Ferrara Baseball impegni su più fronti

In campo le giovanili, in preparazione prima squadra e Mandrakes

baseballProseguono gli impegni del Ferrara Baseball, con calendario fitto per tutte le categorie. La squadra ragazzi il 28 febbraio parteciperà all’ultima giornata della Rovigo Winter League : la finalissima impegnerà (bravi loro) Padova e Ponte di Piave, favorita a punteggio pieno. Gli estensi, reduci dalle prove impervie con Rovigo e lo stesso Ponte, proveranno ad evitare il cucchiaio di legno nella finale di consolazione con Vicenza, parimenti maltrattata all’esordio da Godo e Padova.

Nell’attesa, domenica 21 febbraio faranno il loro debutto gli esordienti (categoria dei nati tra il 2005 e il 2009), che affronteranno la Alligator Winter League a Ravenna : tre sfide per i debuttanti ducali, contro le due formazioni di casa (Gechi e Lucertole) e i parietà di Godo (i Goti) e Cesena. Le partite dureranno 45 minuti, con regola del coach pitch (lancerà, cioè, l’allenatore della squadra avversaria) e senza classifica finale, perchè lo spirito sia principalmente quello di divertire e coinvolgere le nuove leve.

Continuano anche gli allenamenti delle formazioni adulti. La squadra Lab, sfidando il clima ancora rigido, si misurerà nei weekend di febbraio in una serie di amichevoli coi vicini rivali di Badia Polesine ; subito voglia di riscatto per Rotondo e compagni, magari ancora un po’ scottati dall’ultimo precedente ufficiale (quando i Drunkballs si imposero a Conegliano, orbando gli estensi della finale di campionato).
baseball2
Al lavoro anche i Mandrakes, in vista della prossima edizione della Pig League . Segnali positivi di coesione del gruppo, ma purtroppo cattivissime notizie dall’infermeria : pesante infortunio al braccio per la prima base Ventura, che ricevute le cure mediche rischia ora di rimanere lontana dal campo per un periodo davvero lungo. Prova a sdrammatizzare con una battuta il Presidente Squarzanti («Compro un purosangue da corsa e mi si azzoppa ») mentre in squadra, nonostante l’apprensione, c’è chi invece si dice certo che la ragazza tornerà presto : « E’ una tigre », assicurano dallo spogliatoio, « E brucerà le tappe pur di riprendere a giocare ».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *