FERRARA BASEBALL: partita la stagione

In campo Under 14 e Under 12, prima uscita e vittoria anche per Survivors


Prende ufficialmente il via la nuova stagione sportiva del Ferrara Baseball Club: all’open day mancano pochi giorni, giusto il tempo per le consuete amichevoli utili a verificare lo sviluppo dei giovani atleti.
Domenica 9 maggio, l’Under 14 ha incrociato le mazze coi pari età di Minerbio, raccogliendo indicazioni positive soprattutto sul monte di lancio: seppur orfani del talento Buriani, passato di categoria e girato in prestito a Ravenna, i ragazzi del castello trovano nuove soluzioni in pedana con il debutto di Bimavia e Leoni, che andranno ad affiancare in bullpen Cavallo e Sanna.
Amichevoli anche per le categorie Under 12 ed Esordienti, ospiti sabato15 maggio degli amici del Tozzona Imola. I più piccoli si segnalano per evidenti progressi: decisi in battuta, i pulcini fanno cose belle anche in difesa, chiudendo numerose eliminazioni in base e lasciando addirittura a secco gli avversari nel secondo inning. Nel gruppo, tanti bimbi sono alla primissima esperienza sportiva: Riccardo Fratta e Francesco Pellati colorano il proprio debutto con due valide a testa e altrettanti punti segnati. Imola si prende la rivincita nel confronto Under12; anche in questo caso la squadra ferrarese presenta tanti volti nuovi, e al di là del risultato si guarda al positivo esordio in pedana di Francesco Calabrò, Andrea Pedace e Giorgio Anzelotti, quest’ultimo in grado di mettere a segno due eliminazioni al piatto con appena undici lanci. Secondo i tecnici, un gruppo su cui lavorare a lungo termine, ma che opportunamente motivato potrebbe togliersi qualche soddisfazione anche nell’immediato.
Da sabato 22 maggio inizieranno le gare ufficiali. Debutto casalingo dell’Under 12 contro il San Lazzaro, campione regionale uscente. Saranno invece i pulcini ad aprire le porte del centro sportivo di Marrara, ospitando domenica 23 maggio gli Athletic’s di Bologna. Completeranno il turno gli Under14, mercoledì 26 a Marrara. “Occorreranno pazienza, armonia e rinforzi positivi”, affermano i responsabili del gruppo; “Questi bambini hanno bisogno e soprattutto voglia di stare all’aperto, liberi e sereni; dovremo cercare di indirizzare i loro sforzi senza creare eccessive ansie rispetto ai risultati”.
Si riparte con fiducia e con la massima attenzione, come confermano il Vicepresidente ferrarese Igor Villani e il Presidente Edmondo Squarzanti, da quest’anno anche alla guida della federazione regionale: “Abbiamo attraversato il periodo più duro della nostra storia recente, e ancora non è possibile dire con certezza di esserne completamente usciti. La situazione generale è migliorata, ma sono stati necessari sacrifici. A tutti i livelli, lo sport di base potrà ora più che mai che rappresentare una risorsa, per i singoli e la Comunità”.
L’Associazione ricorda che le iscrizioni sono aperte tutto l’anno, e attende ragazze e ragazzi di tutte le età ad unirsi ai sei nuovi atleti giunti a Marrara grazie alle attività di reclutamento.
Oltre ai più piccoli, spazio anche agli adulti: sono infatti ripresi pure gli allenamenti della squadra amatori (Survivors), che oltre a tanti genitori riunisce ex giocatori e neofiti animati dalla passione per questo bellissimo sport.

Non solo sopravvissuta a questo lungo anno di stop, ma tecnicamente progredita grazie a mesi di allenamento appassionato, la squadra dei Survivors – compagine amatoriale adulti del Ferrara Baseball Club – è finalmente tornata in campo domenica 16 maggio. I rossoblu hanno rotto il lungo digiuno battendo 18-8 i Mariachi, formazione bolognese all’esordio assoluto. Partita dall’esito per nulla scontato: felsinei assolutamente all’altezza della situazione, organizzati in diamante e senza timori in battuta; ducali più smaliziati e particolarmente efficaci in attacco. Guidati dal confermatissimo manager Michele Benetti, i ferraresi trovano con costanza la strada di casa, esaltandosi con le valide di Villani, Cavicchi e della prima base Morsiani; un doppio e un triplo per la stella cubana Stalyn Bell Mulen, che manca di un soffio il fuoricampo nel terzo inning. Gli estensi tengono il segno anche in diamante: sempre in vantaggio, i Survivors amministrano cedendo qualcosa a giochi fatti per errori dettati più che altro dalla fretta. Molto positive le prove dei lanciatori Balletti, Leoni e soprattutto Sboto: “Totò” esce alla grande da una pericolosa situazione nel secondo inning, mettendo a segno due strikeout di fila con le basi occupate.
“Sono più che soddisfatto”, commenta a caldo Benetti, “Tornare in campo dopo tanto tempo è stata una gioia. Aspettiamo il rientro di alcuni compagni, con loro saremo ancora più forti. E speriamo nella continuità degli impegni, perché al momento il rispetto del coprifuoco ci impedisce di organizzare partite serali”.
Il Ferrara Baseball Club ricorda che, anche per la squadra amatori, le iscrizioni sono aperte tutto l’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *