Ferrara con Giorgio Bassani nel giorno del suo compleanno

09 bassani quilici

Martedì 4 marzo 2014, la Fondazione Giorgio Bassani, IUSS – l’Istituto di Studi Superiori-Università di Ferrara, Arch’è Associazione Culturale Nereo Alfieri e il Liceo Classico Statale L. Ariosto festeggiano Giorgio Bassani nel giorno del suo compleanno.

Dopo l’appuntamento alle 9.10 nell’Atrio Bassani del Liceo “L. Ariosto”, dove, interverranno il Dirigente Scolastico Mara Salvi e Paola Bassani, Presidente della Fondazione Giorgio Bassani, e con gli studenti del Liceo il critico letterario Gian Carlo Ferretti , alle 11.30 l’appuntamento sarà al cimitero ebraico di via delle Vigne, davanti alla tomba di Giorgio Bassani che Arnaldo Pomodoro e Piero Sartogo hanno realizzato ai piedi dalle mura di San Giovanni, con letture a più voci , compreso quella registrata dello stesso scrittore, di pagine della sua opera. Alle ore 16.00, presso l’Istituto Universitario di Studi Superiori (IUSS) via Scienze 41/b – Ferrara, è previsto un incontro sul tema “Giorgio Bassani editore e traduttore”.

Comunicato stampa:

Ad accoglierci sarà la voce dello stesso Bassani che, dopo aver letto l’incipit della sua Rolls Royce, si interrompe e, cambiando di tono, ci avverte in modo quasi surreale “sono morto eh!” per poi immediatamente riprendere la lettura. Ed è sulla scia di questo suo “epitaffio” e della volontà espressa nel testamento “desidero essere sepolto nel cimitero ebraico di Ferrara”, che la visita si snoderà sulle tracce di alcuni dei protagonisti dei suoi romanzi e alla ricerca delle sue radici.

Accompagneranno i visitatori Paola Bassani, presidente della Fondazione Giorgio Bassani, Silvana Onofri, presidente di Arch’è Associazione Culturale Nereo Alfieri. Lettura e commento di Claudio Cazzola, critico letterario.

Alle ore 16.00, presso l’Istituto Universitario di Studi Superiori (IUSS) via Scienze 41/b – Ferrara, è previsto un incontro sul tema “Giorgio Bassani editore e traduttore”. Dopo i saluti di Paola Bassani, il prof. Roberto Rizzo dell’Università di Bologna dialoga con il critico letterario Gian Carlo Ferretti sul tema “Giorgio Bassani editore letterato”.

Conclude la giornata la comunicazione di Rita Filanti, dottoranda dell’Università di Bari, su “Bassani traduttore di ‘Il Postino suona sempre due volte’ di James Caine”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *