Ferrara: due arresti per droga nell’ultima settimana. Oltre 600 grammi sequestrati

Doppia operazione anti-droga da parte dei carabinieri e della polizia.

Martedì i carabinieri, con l’ausilio della sezione operativa, hanno effettuato un controllo in un albergo del centro, dove era stato segnalato uno straniero “sospetto” che da qualche giorno alloggiava presso la struttura alberghiera.

Un 36enne di origini albanesi, già noto alle forze dell’ordine in quanto sembrerebbe essere coinvolto nel giro degli stupefacenti, non era presente nella camera prenotata all’arrivo dei carabinieri. Le forze dell’ordine hanno proceduto alla perquisizione della camera dove hanno trovato e sequestrato 505 grammi di cocaina, tutti in un involucro posto sotto il materasso. L’equipaggio si è appostato vicino all’albergo, cercando di individuare e bloccare l’albanese al suo rientro.

Qualche ora dopo l’uomo è stato fermato e sottoposto a perquisizione, nel corso della quale sarebbe stato trovato in possesso di poco meno di 5 mila euro, in banconote di vario taglio ritenute provento dell’attività di spaccio, nonché di tre cellulari con altrettante schede telefoniche.

Successivamente l’uomo è stato sottoposto a fermo, accompagnato prima negli uffici dell’Arma e poi portato nel carcere di via dell’Arginone, dove è rimasto a disposizione della autorità giudiziaria. Giovedì il giudice per le indagini preliminari del tribunale estense ha convalidato il fermo dell’uomo e disposto la sua custodia cautelare in carcere, in attesa del processo.

Nella serata di ieri, durante una perlustrazione all’interno di un’area verde cittadina, una volante della polizia ha notato nell’oscurità lo schermo di un cellulare illuminarsi.

Una volta individuata la persona, questa, resosi conto fosse il corpo di polizia, ha provato la fuga venendo però rapidamente raggiunta e fermata dagli operatori. L’uomo, un cittadino straniero con precedenti di polizia, ha ammesso di avere, all’interno della borsa a tracolla che indossava, diverse dosi di sostanza stupefacente. Gli agenti hanno trovato 32 involucri termosaldati in cellophane contenente un totale di 103 grammi di droga, oltre a denaro contante pari a 230 euro.

L’uomo è stato successivamente portato in questura, dove al termine delle formalità di rito, è stato posto agli arresti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.