Ferrara tra Comuni terremotati: lo chiede Bratti

L’Aula della Camera ha approvato ieri all’unanimità il decreto sugli interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici che hanno interessato il territorio delle province di Bologna Modena Ferrara Mantova Reggio Emilia e Rovigo il 20 e il 29 maggio scorsi. Hanno votato a favore del provvedimento, che ora passa ora al Senato per il via libera definitivo, tutti i 528 deputati presenti. Fra gli interventi in aula anche quello di Alessandro Bratti (Pd) che sollecita nuovi decreti per poter inserire, oltre ai Comuni del cratere, anche quei Comuni capoluogo, come Ferrara e Mantova, che hanno subìto danni significativi. Per questo il parlamentare ferrarese ha presentato un  ordine del giorno, che sottolinea i danni prodotti dalle scosse sismiche al patrimonio monumentale della città, un patrimonio che rappresenta non solo un valore culturale e storico assoluto, ma anche un fondamentale elemento di appeal per il turismo culturale e quindi per l’economia della città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *