FERRARA HOCKEY: arrivati i primi tre punti

Grazie al successo di Torino


Importante vittoria dei Warriors sul sempre ostico campo di Torino che consente di muovere classifica e morale.
La trasferta in Piemonte rappresentava un vero e proprio test per la compagine estense per misurare la forza di reazione e la capacità di gestire le emergenze, reazione per scuotersi dalla sconfitta subita dal Vicenza alla prima di campionato e gestione dell’emergenza in quanto, tra infermeria e indisponibilità varie mancavano all’appello ben 5 titolari.
Presupposti non dei migliori e un’unica via obbligata, ovvero l’impegno per evitare di cadere nel timore e nello sconforto.
La gara è stata preparata meticolosamente, si sono studiati schemi e strategie “sartoriali” cucite su un avversario come il Torino e il risultato è stata la conferma circa la giustezza delle scelte.
La partita si presenta subito come molto “fisica” e veloce con gli estensi che partono meglio degli avversari, applicano un pressing efficace, recuperano un maggiore numero di dischi e dopo circa sei minuti dal fischio di inizio passano in vantaggio con un gol di Marco Ballarin che in situazione di power play causa un fallo del torinese Meirone è pronto a spedire il disco in rete dopo una serie di batti e ribatti davanti alla gabbia piemontese.
Trascorrono altri sei minuti di partita intensa e combattuta con il Ferrara che riesce a rimanere in controllo di gara, a conservare lucidità ed è il capitano Antonio Pistellato che in contropiede porta i suoi al raddoppio.
Si sperava di andare la riposo con il doppio vantaggio ma ci pensa Davide Gatti per il Real Torino a disilludere i ferraresi.
Parte il secondo tempo con i padroni di casa che cercano caparbiamente la rimonta e i ferraresi che contrastano efficacemente e a loro volta creano diverse occasioni che non riescono a concretizzare. Mancano 4 minuti alla fine della partita e i giochi si riaprono grazie ad una rocambolesca segnatura Di Manuel Moro che ribatte in rete un disco “sporco” parzialmente bloccato dal gambale del portiere estense.
Nonostante la doccia fredda i ragazzi di coach Buzzo non si disuniscono, continuano a giocare composti ed è il Capitano Antonio Pistellato a vestire i panni dell’uomo della provvidenza e a trovare il gol della vittoria a un minuto e 29 secondi dalla fine partita.
Fischio finale che sancisce la vittoria estense e i primi tre importantissimi punti in classifica.
Ottima la prova corale della squadra e ottima la prova tra i pali di Michele Gadioli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *