FERRARA HOCKEY: brutta scoppola al debutto in serie B

hockeyfe

Pagata a caro prezzo l’inesperienza dei giovani del Ferrara Hockey, pesantemente sconfitta nella prima giornata di campionato, 12 a 3 dal Vicenza

Inizia male il campionato di serie B del FERRARA HOCKEY. Però anche se i ragazzi di Lodi escono pesantemente sconfitti dallo scontro col Vicenza, (peraltro una delle pretendenti, con l’Asiago, alla vittoria finale e alla promozione in serie A) il risultato, 12 a 3 per i veneti, non è certo stato preso con sorpresa e demoralizzazione. Nessun dramma, quindi, in casa estense perché la dirigenza ferrarese sa benissimo che questo è uno scotto, anche se pesante, da pagare per il fatto del rinnovo di gran parte degli atleti. Per entrare nello specifico i dirigenti del FERRARA HOCKEY sanno benissimo che quest’anno sarà un anno di risultati negativi visto che la gran parte dell’ossatura della squadra è composta da quei ragazzini del vivaio che molto bene stanno facendo con i loro pari età nel campionato UNDER 18. Infatti il 50% degli atleti scesi in campo (7 su 14) è alla prima esperienza nella serie senior. Alla luce di quanto sopra si capisce che il risultato di ieri va visto con un occhi del tutto particolari. Non tragga, quindi, in inganno il pesante risultato negativo e non si pensi ad una partita a senso unico e ad un Ferrara nettamente battuto sia nel gioco che nel risultato. Infatti, con tutti i limiti dell’inesperienza, i ragazzi del Ferrara per lunghi tratti sono riusciti a contrastare gli avversari, mettendo in mostra un gioco veloce e divertente. L’inesperienza dovuta alla giovane età (15/16 anni) di gran parte dei ragazzi estensi, infatti, è il vero problema della squadra Blu-arancio e questo problema viene sentito in particolare se si analizza il ruolo dell’estremo difensore.
Ma questi sono problemi che alla lunga e giocando, verranno certamente superati.
Comunque di rilievo la prova di alcuni “baby” come Ricci (autore di un goal e dei passaggi finali delle altre due reti ferraresi), Zabbari, Caselli e Guandalini. Buona anche le prestazioni di Cornetti e Bruni e del sicuro Pesso. Ancora non a posto con la condizione, però già ben impostati tanto che la loro prestazione fa ben
sperare per il futuro, Danieli e Capitan Ghidoni. Squadra quindi da rivedere e quale occasione migliore di quella che verrà servita sabato 25 alle ore 19.00 quando al pattinodromo scenderà il RICCIONE?

In ultimo, la formazione del Ferrara:
Portieri: Gargioni, Ferrioli.
Giocatori di movimento: Bruni, Cornetti, Caselli, Ghidoni, Ricci, Taddia, Zabbari, Danieli, Vitale, Pesso, Guandalini e Pasti
Reti: (Cornetti, Ricci e Caselli)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *