FERRARA HOCKEY: prosegue il momento negativo

Pesante sconfitta, 10-3, a Cittadella

10 a 3 il risultato con il quale i veneti di coach Mauro Pierobon piegano il Ferrara al PalaHockey Cittadella, Ferrara che si è presentato all’incontro gravato dalle pesanti assenze di Nicola Lettera e Matteo Lilli, due giocatori normalmente schierati nella prima linea e questo ha obbligato l’allenatore Igor Hribersek ad un rimaneggiamento di schemi e tattiche. L’assenza dei due non vuole però essere un alibi, il Cittadella Hockey è squadra robusta, con un tasso tecnico ed un livello di esperienza
maggiore del Ferrara, già data vincente sulla carta e che in campo ha dimostrato la propria superiorità.
Per la cronaca della partita bisogna distinguere nettamente i due tempi di gioco. Un primo tempo dove i Ferraresi hanno retto molto bene il confronto, giocando un buon hockey e ribattendo colpo su colpo ai
veneti fino quasi allo scadere della prima frazione di gioco che si chiuderà sul 4 a 2 per Cittadella.
Il secondo tempo ha visto praticamente una sola squadra in campo, il Cittadella, che ha imposto il suo gioco andando a rete per altre sei volte mentre i ferraresi riusciranno a passare soltanto una volta ancora. Se vogliamo trovare delle note positive nella prestazione del Ferrara Hockey sono sicuramente da ricercarsi nell’efficacia del power play. Tutte le segnature infatti sono derivate da questa situazione di gioco e su quattro volte in tutta la partita in cui Ferrara ha potuto beneficiare della superiorità numerica, ben tre volte l’ha concretizzata in goal. Archiviata questa partita ora bisogna assolutamente concentrarsi per il prossimo impegno casalingo contro l’Hockey Lepis Piacenza, squadra ostica, battuta all’andata dagli estensi con un solo goal di scarto. Partita che assume un ruolo di primaria importanza in chiave salvezza per entrambe le squadre e che il Ferrara, sfruttando anche il fattore campo, deve ad ogni costo tentare di fare il risultato pieno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.