Ferrara: i danni delle piogge alle colture estive

img1024-700_dettaglio2_Campo-agricoltura-pioggia

L’anno scorso la siccità, quest’anno l’eccesso di pioggia: non c’è pace per l’agricoltura ferrarese che ha subito danni davvero ingenti a seguito delle condizioni climatiche avverse. Negli ultimi dodici mesi le precipitazioni hanno raggiunto gli 800 millimetri, oltre il doppio rispetto allo stesso periodo del’anno scorso.

Si parla di una perdita stimata di produzione intorno al 20-23% – escludendo il grano i cui danni per ora non possono essere stimati – che ha investito anche alcuni prodotti tipici e pregiati dell’agricoltura ferrarese.

Tra i 100 e i 150 milioni di euro: queste sarebbero le perdite stimate del nostro settore agricolo dopo le piogge dei mesi scorsi che hanno ritardato le semine, danneggiato le colture, impedito in molti casi di procedere alle normali operazioni di coltura nei campi.

Cosa si può fare: si possono chiedere contributi allo Stato, ed è quello che farà la provincia di Ferrara. Dovrà essere riconosciuta l’eccezionalità degli eventi meteorologici, e questo aprirà la possibilità di ottenere sgravi di tipo fiscale e contributivo ma anche, forse, contributi a fondo perduto.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *