Ferrara in Jazz 2021 – 2022: domani alle 21,30 al Torrione Fawda ‘Abou Maye’ + Jam Session

Dopo l’uscita del primo album LP ‘Road to Essaouira’ (Original Cultures, 2014) e a seguito della selezione tra le proposte artistiche vincitrici del bando a sostegno delle produzioni musicali Bologna Città Unesco della Musica 2020, i Fawda, in collaborazione con la Scuola Popolare di Musica Ivan Illich di Bologna, presentano al Jazz Club Ferrara – venerdì 10 dicembre, ore 21,30 – il nuovo lavoro discografico in formato digitale e in vinile EP dal titolo ‘Abou Maye’, impreziosito da un video dell’illustratore Squaz.

L’EP contiene due brani (Abou Maye e Semien Hotel) realizzati in coproduzione con l’etichetta Brutture Moderne. Il gruppo Fawda nasce a Bologna da un’idea di Fabrizio Puglisi, Danilo Mineo, Reda Zine e Brothermartino. La ricerca dei Fawda deriva dall’incontro tra elettronica, jazz contemporaneo e musica Gnawa marocchina legata al suono basso e caldo del Guembrì, strumento tradizionale a tre corde, testimone di una cultura musicale legata alla trance, alla guarigione, al sufismo e ad antichi culti di possessione.

Il nuovo lavoro discografico dei Fawda è il risultato dei materiali elaborati in seguito alle ricerche sul campo effettuate durante i viaggi in Africa – che portano la direzione artistica verso nuove sonorità, immaginari, timbri e temi di attualità – e dalle collaborazioni con i musicisti incontrati tra Marocco (confraternita Gnawa di Essaouira con i maallem Soudani, Egitto (maestro Bergamone) ed Etiopia (Fendika Cultural Center, Italian Istitut Addis Abeba). Al concerto, gratuito per i soci under 30, segue l’imprevedibile jam session.

Per informazioni 331 4323840 e jazzclubferrara.com

Il Jazz Club Ferrara è un circolo Endas

Torrione San Giovanni via Rampari di Belfiore, 167 – Ferrara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *