Ferrara, in Sala della musica si parla di prevenzione anche al maschile

L’evento promosso dalla Lilt Ferrara giovedì 18 alle ore 18 nel mese della prevenzione al maschile e della giornata internazionale dell’uomo.

Incontro gratuito con la partecipazione dell’urologo Francesco Carparelli  e del ginecologo Francesco Saverio Pansini di Centro di medicina Ferrara.

PROTOCOLLO INTESA FERRARADiagnosi precoce fondamentale, sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi di tumore della prostata in oltre il 90% dei casi.

Nel mese della prevenzione al maschile e alla vigilia della giornata internazionale dell’uomo, il tour della prevenzione arriva a Ferrara con un incontro che si terrà giovedì 18 ottobre 2021 alle ore 18 presso la sala della musica di via Via Boccaleone, 19. L’incontro patrocinato dal Comune di Ferrara, ad ingresso gratuito con green pass, è curato da Lilt Ferrara e vede la direzione scientifica ed organizzativa di Centro di medicina Ferrara (via Verga), che di recente hanno sottoscritto il protocollo d’intesa “Ferrara per la prevenzione”, che prevede iniziative concrete di sensibilizzazione rivolte alla popolazione. Per l’adesione all’incontro scrivere a [email protected] oppure a [email protected]

“Parliamo all’uomo e alla donna insieme perché siamo consapevoli che ci sia necessità di comunicare di più e ad entrambi i sessi il valore della prevenzione. L’osservato speciale nella coppia spesso è l’uomo, più restio a presentarsi ai controlli di routine, ma è bene che questo avvenga soprattutto alla luce dei benefici della diagnosi precoce – spiega il Presidente Lilt Ferrara, prof. Edgardo Canducci – Cogliamo quindi l’occasione della campagna internazionale «Metti un baffo a novembre» per stimolare gli uomini a partecipare di più agli screening e prendersi cura della propria salute. Se infatti nel 2020 sono stati diagnosticati quasi 40 mila nuovi casi di tumore della prostata, va detto che grazie alla diagnosi precoce oltre il 90% dei pazienti riesce a guarire o a convivere anche per decenni con la malattia grazie ai molti progressi compiuti dalla ricerca scientifica e alle molte terapie disponibili anche negli stadi più avanzati di malattia”.

SALA DELLA MUSICA FERRARAPer promuovere le buone prassi della prevenzione Lilt Ferrara e Centro di medicina Ferrara hanno stipulato un protocollo d’intesa, il primo in città, che tra le varie iniziative prevede anche degli incontri gratuiti con la popolazione. A rendersi disponibili per l’occasione due medici specialisti di Centro di medicina Ferrara.

L’urologo, dott. Francesco Carparelli, già Dirigente di primo livello presso l’U.O. di Urologia dell’Ospedale di Cento, che parlerà tra l’altro di carcinoma della prostata, ed il ginecologo, Prof. Francesco Saverio Pansini, già Professore associato di Ginecologia, Direttore del “Centro di Ricerca per lo Studio della Menopausa e dell’Osteoporosi” dell’Università di Ferrara e docente in “Principi ed Applicazioni della Densitometria Ossea” presso la Scuola di Specializzazione in Radiodiagnostica, che parlerà di menopausa e osteoporosi.

“Anche se la malattia, nella grande maggioranza dei casi, interessa uomini over 65enni, le statistiche indicano in Italia un aumento di casi del 3,4% all’anno negli under 50. – spiega il prof. Vincenzo Sollazzo, Direttore sanitario Centro di medicina Ferrara – Questo ci porta a dire che anche l’uomo deve cominciare in età precoce alla sua salute e soprattutto nel caso del tumore della prostata, in caso di familiarità, ad effettuare accertamenti già tra i 40 e i 45 anni, sempre sotto la supervisione del proprio medico di medicina generale e del suo urologo di riferimento”.

L’incontro de “il tour della prevenzione” si rivolge a coloro che vanno incontro al cosiddetto “giro di boa” ma anche a chi ci è già passato. Ad introdurre saranno presenti Cristina Coletti, Assessore Politiche Sociali Comune Di Ferrara, ed Edgardo Canducci, Presidente Lilt Ferrara.

Il tour della prevenzione prevede incontri gratuiti sul territorio, rivolti alla cittadinanza, grazie alla collaborazione ed alla direzione scientifica della Lilt Ferrara e di Centro di medicina Ferrara, con il patrocinio del comune di Ferrara. Per l’adesione all’incontro scrivere a [email protected] oppure a [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *