Ferrara, la musica e il mito di “Abbado”

E’ stato uno dei massimi direttori d’orchestra dei nostri tempi, una personalità di grande rigore intellettuale, con una concezione profondamente etica e civile del proprio lavoro.

mostra AbbadoA Claudio Abbado Ferrara deve l’onore e il privilegio di essere stata, più di qualunque altra in Italia, la città cui il maestro ha legato il suo nome e la sua attività di direttore d’orchestra e di intellettuale a tutto tondo.

Nel marzo 2014 il Comune di Ferrara ha scelto di intitolargli il Teatro Comunale,  dove il Maestro, all’apice della fama internazionale, riprese  ripreso a dirigere in Italia dopo anni di assenza.

25 anni fa, grazie a lui, nacque Ferrara Musica, l’Associazione che ha come obiettivo, fin dalla fiondazione, di far crescere talenti e realtà orchestrali giovani, come è accaduto alla Chamber Orchestra of Europe e alla Mahler Chamber Orchestra.

Dal 1989 Claudio Abbado è stato l’indiscusso protagonista di tutte le stagioni concertistiche e direttore di  produzioni liriche di richiamo internazionale.

abbado“Qui ha voluto come compagni di indimenticabili avventure personalità come Luca Ronconi, Roberto Benigni, Luciano Pavarotti, Martha Argerich, Maurizio Pollini…”

Ferrara, città della musica sarà la protagonista di Storie Ferraresi, Cantieri per il futuro, nella puntata di venerdì 16 Giugno, su Telestense, h. 21.30

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *