Accoglienza migranti, il Prefetto: “Dobbiamo essere pronti per l’emergenza”

Lavorare per non trovarsi impreparati davanti a flussi migratori che non solo non si fermeranno ma sono destinati ad aumentare.

È quanto sta facendo la Prefettura di Ferrara che, spiega il Prefetto Tortora, si sta organizzando per essere in grado, in tempi ridotti, di allestire un campo tende o aree con moduli abitativi.

profughi“Non possiamo escludere la realizzazione di campo tende o aree in cui disporre conteiner per l’accoglienza”. Lo aveva già fatto capire nelle scorse settimane il Prefetto di Ferrara Michele Tortora, e torna ribadirlo oggi. Interpellato da Telestense sulla situazione accoglienza ribadisce la grossa difficoltà in cui il territorio estense si trova ma spiega anche che si sta lavorando per essere preparati a nuove ondate di arrivi.

Arrivi che di fatto, in questo momento, non avrebbero strutture a cui essere destinati, ecco perché, precisa il Prefetto, stiamo lavorando per essere preparati. Non si sta allestendo un campo tende, né si stanno attrezzando aree con conteiner. Si sta lavorando però per poterlo fare, nel caso in cui ci dovesse essere bisogno, nel minor tempo possibile visto che, sugli arrivi abbiamo un preavviso di 24 ore.

Sul tavolo della Prefettura ci sono dunque almeno un paio di ipotesi di aree, rese disponibili da privati e su cui ci si è già attivati per una prima predisposizione, da destinare a un eventuale campo tende. Tende che verrebbero messe a disposizione, e molto probabilmente anche montate in brevissimo tempo, direttamente dal Ministero dell’Interno.

Quanto ai moduli abitativi temporanei, sul sito della Prefettura è presente il bando pubblico emesso per individuare le aziende in grado di mettere a disposizione, in caso di necessità una fornitura di moduli a noleggio, per un budget complessivo di massimo 135mila euro. Se il bando, che scade tra 5 giorni, dovesse andare deserto, spiega il Prefetto Tortora, ci rivolgeremo direttamente al libero mercato.

“Purtroppo i numeri degli arrivi non li fa il Ministero, né l’Anci, né nessun altro, afferma Tortora, e anche se sul territorio provinciale siamo a quota 4 migranti ogni mille abitanti, l’accoglienza non si può fermare. Non possiamo, conclude il Prefetto di Ferrara, accettare diktat dei comuni perché si tratta di dare risposta ad un obbligo di legge che non può essere negoziato.”

2 pensieri riguardo “Accoglienza migranti, il Prefetto: “Dobbiamo essere pronti per l’emergenza”

  • 07/07/2017 in 21:53
    Permalink

    Senti, ti devi imporre. Se non ti imponibile o ti piace, oppure abbassi la testa anche quando ti dicono di fare del marcio. Sii uomo.

    Rispondi
  • 07/07/2017 in 21:54
    Permalink

    Senti, ti devi imporre. Se non ti imponi o ti piace, oppure abbassi la testa anche quando ti dicono di fare del marcio. Sii uomo.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *