Ferrara, negativi i tamponi da Coronavirus. Calano gli accessi al Pronto Soccorso

153 accessi lunedì 27 gennaio, sino ad un massimo di 173 lunedì 17 febbraio e poi, il calo, lunedì 24 febbraio a 132 accessi. Sono i numeri ufficiali del pronto soccorso dell’ospedale S.Anna di Ferrara che da ieri ha registrato un calo degli accessi al triage per effetto dell’allarme Coronavirus.

Una situazione auspicata sopratutto dagli operatori sanitari dopo lo stess registrato per i reparti di emergenza già a fine gennaio sottoposti ad un vero e proprio assalto per il picco influenzale di alcune settimane fa. Non intasare il pronto soccorso significa non mettere in corto circuito il sistema sanitario.

Al S.Anna si stanno facendo tamponi da una decina di giorni e al momento sono tutti negativi” spiega Eugenio Di Ruscio, Direttore Sanitario dell’Azienda Ospedaliero-Universitario di Ferrara, con i due reparti di malattie infettive (uno ospedaliero e l’altro universitario) che accolgono le persone affette da polmonite, continuamente monitorate

Anche Via Cassoli è in prima linea con le sue strutture: due i tamponi per polmoniti eseguite dalle 19 di lunedì. L’Azienda Usl di Ferrara ha già comunicato alla Regione di essere dotata di 12 posti letto di terapia intensiva di cui 2 con possibilità di isolamento semplice ma nessuno con possibilità di isolamento a pressione negativo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *