Ferrara nelle ceramiche d’arte in mostra

10 ceramiche

Il Castello in casa. Il Castello di Ferrara nella ceramica.

E’ questo il titolo della mostra che dal 30 maggioriempie con diversi piatti l’atrio di palazzo Turchi di Bagno, sede del Sistema Museale dell’Università di Ferrara.

Una rassegna realizzata in collaborazione con Alessandro Fabbri, nata da un suggerimento di Luciano Scarpante, artista laureato nell’ateneo Ferrarese.

Protagoniste di questa mostra sono ovviamente le ceramiche che portano impresso su di esse le bellezze e i simboli della città di Ferrara. In particolar modo è il Castello estense il più rappresentato su questi decori provenienti da collezioni private.

Le ceramiche con riprodotto il palazzo-fortezza dei duchi d’Este nascono in Gran Bretagna attorno al 1832 per merito delle Manifatture Ceramiche Wedgwood di Burslem, industria molto importante che ciclicamente ripropone il “Modello Ferrara”.

Altre manifatture, prima inglesi e poi italiane, hanno copiato questa immagine, frutto della fusione di una incisione del Castello Estense con una del porto di Liverpool, realizzata per la Wedgwood da William Brookes.

L’Università ha voluto così offrire al pubblico un ulteriore stimolo d’interesse verso il Castello. La mostra rimarrà aperta fino a venerdì 19 luglio e sarà visitabile dal lunedì al giovedì dalle 9 alle18 e il venerdì dalle 9 alle 16.30.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *