Ferrara Off, al via la nuova “Collezione autunno-inverno”

Spettacoli teatrali, concerti, incontri con gli autori, appuntamenti per bambini e proiezioni di film. Comprende tutte le sfumature del teatro la ‘Collezione autunno/inverno’ 2018/2019 di Ferrara Off. Un ricco cartellone di proposte culturali che dal 27 ottobre a fine marzo inviterà spettatori di tutte le età, negli spazi di viale Alfonso I d’Este 13 a Ferrara, per conoscere autori e interpreti di generi e linguaggi diversi, con cui condividere momenti di riflessione e divertimento.

Date e dettagli del programma sono stati illustrati stamani in conferenza stampa dal direttore del Teatro Ferrara Off Marco Sgarbi e dal direttore artistico Giulio Costa, assieme al vicesindaco e assessore alla Cultura del Comune di Ferrara Massimo Maisto e ai collaboratori dell’associazione.

“Per la prima volta – ha precisato Marco Sgarbi – usciamo con un cartellone di cinque mesi, che comprende 38 appuntamenti, sempre di sabato e domenica, tra teatro, musica, poesia, arte e cinema. Metteremo in moto tante energie, grazie anche a numerose collaborazioni con altri soggetti culturali del territorio, per offrire alla città varie opportunità di crescita culturale e spunti di riflessione sul nostro presente. Un ringraziamento va al Comune di Ferrara per il patrocinio e il sostegno che da sempre ci offre”.

“Quest’anno – ha dichiarato l’assessore Maisto – possiamo ufficialmente dire che FerraraOff, dopo alcuni anni di lavoro come associazione culturale, è divenuta un teatro a tutti gli effetti, con una propria sede stabile che si è aggiunta al panorama teatrale cittadino. E ritengo che con una programmazione ricca come quella che sta per partire, il numero dei suoi soci sia destinato a superare i 1.300 dello scorso anno. Da non sottovalutare sono anche le importanti opportunità di lavoro e formazione che l’associazione offre a tante persone, soprattutto giovani. Dal 2018 Ferrara Off è, poi, entrata a far parte dei destinatari stabili di contributi annuali del Comune e anche questo ritengo abbia favorito la realizzazione, con meno preoccupazioni da parte della direzione teatrale, di una programmazione così ricca. Anche se tante, ben più dei contributi comunali, sono comunque le risorse che di recente Ferrara Off è riuscita a ottenere, vincendo bandi e concorsi, a beneficio dell’offerta culturale della città”.

A inaugurare la stagione saranno lo spettacolo ‘Era l’inizio di una sedia’, sabato 27 ottobre alle 21, e l’incontro con Daria Bignardi domenica 28 alle 17,30.

Come anticipato poi da Maisto, l’apertura della stagione sarà inoltre arricchita, domenica 28 ottobre alle 15,30, dalla cerimonia di intitolazione a Antonio Slavich del centro culturale comunale di viale Alfonso I d’Este, che ospita anche la sede di Ferrara Off.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *