Ferrara, picchia e minaccia con un coltello la fidanzata: arrestato

Ha chiamato impaurita il carabinieri di Ferrara, denunciando l’aggressione nei confronti di una donna, che stava accadendo nel Parco della Libertà di Via Gatti Casazza. E’ successo all’una e mezza di notte di mercoledì 30 giugno

Sul posto è intervenuta immediatamente una pattuglia del nucleo Radiomobile. I militari hanno però trovato solamente la testimone dell’aggressione che ha raccontato, fornendo una descrizione dettagliata di alcuni tatuaggi, di aver visto un uomo prima colpire la donna con uno schiaffo al volto e poi puntarle un coltello alla gola. Ma poco dopo, al 112, è giunta un’altra richiesta di intervento, sempre dalla stessa zona della città.

Un uomo aveva sfondato la porta dell’appartamento della sua fidanzata e la stava picchiando. I militari giunti sul posto hanno bloccato l’aggressore che è stato subito identificato. Si tratta di un quarantenne ferrarese, Z.S le iniziali, disoccupato e senza fissa dimora

Dopo i fatti del parco della Libertà, il 40enne, aveva seguito la sua fidanzata, una 34 enne ferrarese, nella propria abitazione e dopo averla minacciata nuovamente le ha puntato il coltello alla gola.

Solo il tempestivo intervento della pattuglia dei carabinieri ha scongiurato il peggio, ed ha fermato la violenta condotta del quarantenne, il quale, dopo il sequestro del coltello, è stato arrestato con un ‘codice rosso’ ed accompagnato nel carcere di Ferrara, dove rimarrà a disposizione della Autorità Giudiziaria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *