Ferrara, poliziotti senza divise. La denuncia dell’Ugl

polizia-volante-agenti-pp

Una denuncia pesante sulle condizioni di vita e di lavoro dei poliziotti ferraresi viene da Fabio Zaccarini, segretario provinciale del sindacato UGL polizia di Stato.

“I poliziotti di Ferrara sono rimasti senza divise – scrive Zaccarini – Non vi sono più i capi nuovi che vanno a sostituire quelli usurati. A solo titolo di esempio, le giacche in goretex che vengono usate circa 6 mesi all’anno, hanno una durata di 48 mesi, figurarsi usare un capo simile nel nostro lavoro per 6 mesi consecutivi per 4 anni cosa significa in termini di usura. Infatti la maggior parte dei colleghi indossano giacche rattoppate, cucite, tagliate, scolorite dall’usura perché da due anni non vi sono più rifornimenti del magazzino vestiario. Il biglietto da visita del poliziotto è la divisa e questa è la situazione.

“Un collega – aggiunge Zaccarini – viene punito se ha la barba incolta perchè rovina l’immagine della divisa e poi la stessa divisa non viene sostituita se usurata. L’apice lo raggiungiamo con gli anfibi da ordine pubblico che non vengono consegnati alla Questura da 7 (sette) anni”

Zaccarini nel seguito della lettera se la prende con la politica, che genera sprechi mentre i poliziotti sono sostanzialmente senza auto con cui effettuare il servizio (le attuali hanno in media 270mila chilometri).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *