Ferrara ricorda la Shoah

Il primo appuntamento è fissato per mercoledì 18 gennaio presso la sala conferenza del nuovo Museo dell’ebraismo italiano e della shoah, di cui è stata da poco inaugurato il primo nucleo; ospite George Bensoussan, storico e responsabile editoriale del memoriale della Shoah di Parigi; l’ultimo è fissato per l’8 febbraio, presso la sala conferenze del Museo del risorgimento: si parlerà della comunità ebraica ferrarese. Tra queste due date, le celebrazioni per la Giornata della memoria prevedono incontri pubblici e dedicati alle scuole con l’obiettivo di non dimenticare: e persecuzioni del popolo ebraico, la shoah, e anche le deportazioni sofferte da militari e antifascisti nei campi di concentramento nazisti. Coordina le iniziative l’istituto di storia contemporanea di Ferrara.

Il momento più importante sarà, come ogni anno, la cerimonia che si terrà il 27 gennaio presso la prefettura di Ferrara: in quell’occasione, verranno consegnate medaglie d’onore della presidenza della repubblica a ex internati ferraresi, militari e civili, nei campi nazisti. le iniziative sono davvero numerose: non mancheranno due occasioni musicali: il 24 gennaio, con canti e memorie della shoah presso l’archivio di stato; e il 29, nella sala degli stemmi del castello, con letture e canti e la Corale Vittore Veneziani. La partecipazione alle celebrazioni, anche quest’anno, è stata davvero corale.

[flv]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120117_01.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *