Ferrara riparte dall’export. Crescita del 5,5% nel secondo trimestre 2014

Le esportazioni ferraresi continuano a registrare risultati positivi: lo conferma la camera di commercio di Ferrara che nel secondo trimestre del 2014 ha  osservato una crescita  dell’export pari al 5,5%.. Una crescita, va detto, superiore alla media italiana, che è dell’1,1%, e anche a quella della regione  Emilia Romagna, che si ferma  al 3,2%.

I settori in cui l’export ferrarese ottiene i  risultati più brillanti sono quelli del i trasporti (+26%) e quello dei prodotti chimici (+9,4%).  Positive sono anche le esportazioni di prodotti agricoli, della pesca e di macchinari.  In calo invece moda  e lavorazioni del legno.

C’è un indubbio  e rinnovato interesse delle aziende ferraresi per i mercati esteri; negli ultimi tre anni – spiega il presidente della Camera di Commercio di Ferrara Paolo Govoni  – sono più di 20 le  aziende che valendosi  degli   incentivi messi a disposizione dalla Camera di Commercio  si sono affacciati ai mercati internazionali

Quali sono le destinazioni dell’export ferrarese? Tra i paesi dell’Europa crescono  le vendite in Germania (+20,2%), mentre fuori dall’Unione europea va registrata la caduta delle esportazioni sul mercato russo (-15,1%).

 In fortissima contrazione l’export verso la Turchia (un calo pari quasi al 40%). Sui mercati americani le esportazioni ferraresi continuano ad ottenere i risultati migliori (+42,1%)

 

[flv image=”https://www.telestense.it/img-video/03exportaziendeferraresi.jpeg”]rtmp://telestense.meway.tv:80/telestense_vod/03exportaziendeferraresi.mp4[/flv]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *