Ferrara, si stacca un masso dal cavalcavia dell’A13, automobilista illeso

Stava percorrendo l’Autostrada A13 in direzione Padova con la sua auto, una Jaguar XF, quando all’improvviso, in corrispondenza del cavalcavia numero 39, al km. 41+887, nel comune di Ferrara, ha sentito un botto. Un masso staccatosi dall’infrastruttura ha colpito in pieno la vettura, piegandone il tettuccio e infrangendo il vetro del parabrezza in corrispondenza del posto del passeggero.

E’ successo lo scorso 9 maggio, alle quattro e mezza del pomeriggio, ad un 55enne di Caorle che è miracolosamente riuscito a mantenere il controllo della macchina, accostando in corsia d’emergenza. L’uomo, che ha subito allertato la Polizia Stradale, non ha riportato lesioni fisiche ed ha già chiesto i danni ad Autostrade per l’Italia, la concessionaria del tratto autostradale Padova-Bologna.

“A comprovare il distacco del masso, oltre alle foto impressionanti della Jaguar, vi sono anche una parte del sasso e gli altri piccoli detriti rinvenuti dagli agenti nell’immediatezza del fatto sotto il cavalcavia, sul quale peraltro erano in corso lavori di ripristino” spiega Riccardo Vizzi, consulente dell’automobilista

“Nel rapporto si evidenzia altresì come, sulla base di una verifica effettuata dagli stessi agenti e dal personale della società autostrade, il grosso sasso “apparteneva al cavalcavia 39 in questione”, sotto il quale sono evidenti i crepi e i cedimenti murari – continua Vizzi. “Una situazione allarmante che, al di là del caso specifico, ripropone il problema della manutenzione e della sicurezza di ponti e viadotti sulla rete stradale e autostradale nazionale, a dieci mesi dal tragico crollo del “Morandi” di Genova, conclude il consulente dell’automobilista veneziano

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *