Stranieri, due espulsioni: uno era un “soggetto di elevato spessore criminale”

questuraEspulsi e rimpatriati due detenuti stranieri, che si trovavano in carcere a Ferrara.

A disporre l’allontanamento dal territorio nazionale di un tunisino di 51 anni ed un marocchino di 53 anni è stato l’Ufficio immigrazione della Questura di Ferrara.

Il primo Adel Mejri, soggetto di elevato spessore criminale con precedenti per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza a pubblico ufficiale, violenza e danneggiamento, è stato prelevato dalla Casa Circondariale, a fine pena, nella giornata di ieri ed accompagnato a Roma Fiumicino dove nel pomeriggio di ieri è stato imbarcato sul volo aereo diretto a Tunisi con scorta tecnica della Polizia di Stato a bordo dell’aereo e fino a destinazione.

Portato invece a Bologna, dove è stato imbarcato sul volo per Casablanca il 53enne marrocchino Samir CHAWKI, anch’egli detenuto presso la locale Casa Circondariale di Ferrara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *