Ferrara United ferma al palo

C’è sempre una prima volta per tutto, sia per le gioie che per i dolori, come quelli provocati dal Rubiera che domenica espunga per la prima volta in questa stagione il Palaboschetto confermandosi a punteggio pieno appaiata a Parma.
Secondo big match e seconda sconfitta per Sgargetta e compagni che, a differenza della bella prestazione di Parma, macchiata dagli ultimi otto minuti di black out, contro i reggiani offrono una partita decisamente sottotono condita da diversi errori.
Rubiera parte bene, ma non eccelle in chissà cosa, gestisce bene i palloni in fase offensiva nella quale circola bene il pallone e in difesa si dimostra arcigna soprattutto a copertura del pivot che riceve pochi palloni. Lo United cerca di reagire seppur con difficoltà non riuscendo però mai a ricucire il gap di 3 o 4 reti che i reggiani sono bravi a guadagnarsi durante la prima frazione di gioco ( 6- 10 p.t.).
La ripresa sempre di marca Rubiera con i ferraresi a rincorrere ma non bravi a sfruttare le diverse occasioni per riportarsi in partita. Al cinquantesimo infatti i padroni di casa si ritrovano in doppia superiorità numerica che però non riescono a sfruttare concedendo il gol agli avversari che archiviano la pratica imponendosi per 17 – 23.
Secondo big match perso per i ragazzi di coach Ribaudo, evidentemente dispiaciuto dalla prestazione per i troppi errori commessi in fase realizzativa e di gestione di alcune situazioni chiave. Note positive sono gli esordi di Bellinazzi e Waeil Khouaja, giovane classe 1999 proveniente da Monteprandone dove ha militato in serie A2. Servirà un po’ di tempo per la loro completa integrazione ma sicuramente sarà utile alla causa ferrarese. Ora due settimane per ricaricare le pile e prepararsi al derby di sabato 10 novembre contro l’Estense Ferrara.

Sconfitta amara anche per l’under 15 maschile che cede per 40 – 18 sul campo del Bologna. Severa punizione per i giovani di coach Neli Dobreva che erano partiti alla pari per poi cedere durante il match.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *