FERRARA UNITED PER LA SOSPENSIONE DEI CAMPIONATI

Il comunicato della società che partecipa alla serie A2 maschile di pallamano

La società Ferrara United rende rende nota la propria posizione, in vista della consultazioni di questi giorni indette dalla FIGH, chiedendo la conclusione anticipata della stagione 2019-2020.
Dopo lunghe settimane d’attesa, vissute in rigida osservanza delle limitazioni imposte dagli organi Governativi locali, regionali e centrali ed in attesa di direttive federali, Ferrara United ritiene doveroso rendere noto il proprio punto di vista per chiarezza, specialmente verso i propri tesserati.
La difficoltà della situazione generale, con i contagi ancora in aumento in tutto il Paese, rende difficoltoso ipotizzare una ripresa di qualsiasi attività in palestra, senza esporre tesserati e membri dello staff ad un rischio non giustificato da nessun interesse reale o potenziale. La stragrande maggioranza dei giocatori che attualmente compongono i roster di Serie A2 sono studenti (alcuni dei quali fuori sede e comprensibilmente rientrati presso le proprie residenze) o lavoratori che, in caso di forzatura, anche tardiva, di ripresa del torneo, penderebbero rischi da nessuno garantiti adeguatamente.
Va inoltre specificato che questa presa di posizione, resa ancor più logica dai tanti rinvii di manifestazioni continentali e globali non ultimo quella della Federrugby, riguarda anche la necessità di tutelare, nella maniera più energica ed efficace possibile, anche i ragazzi del settore giovanile e le rispettive famiglie.
Un pensiero va anche agli sponsor che hanno scelto di sostenerci e puntare su di noi in questa stagione: alle aziende, ai commercianti ed alle realtà locali e non solo che hanno scelto di sposare il nostro progetto, unendo il proprio brand al nostro, va la promessa, una volta resa nota la posizione della Federazione l’annullamento del torneo in corso, di iniziare una nuova fase fatta di programmazione anticipata ed attività, non solamente di natura sportive, con la finalità di creare un nuovo percorso congiunto.
.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *