Per i ferraresi un supporto gratuito, al telefono o via skype, con psicologi professionisti – VIDEO

“In una situazione come questa in cui, a scopo di tutela della comunità, si chiede alle persone di essere lontane e allentare i rapporti sociali, è necessario attivare un contatto che aiuti a dare significato a questo evento eccezionale”.

E’ per questo motivo che l’Associazione Società Ferrarese di Psicologia ha lanciato un progetto per aiutare le persone che si sentono sole e in difficoltà ad affrontare questo evento eccezionale e ad elaborare i vissuti emotivi come: ansia, confusione, solitudine, rabbia e senso di distacco dalla quotidianità.

Ne abbiamo parlato con Anna Ruggeri, psicologa e psicoterapeuta, Presidente dell’Associazione Società Ferrarese di Psicologia

Supporto psicologico gratuito a chi si sente solo in questo momento dal 16 marzo al 16 aprile 2020

Anche in questo delicato momento la nostra Associazione Società Ferrarese di Psicologia desidera condividere la propria professionalità ed esperienza. Siamo stati operativi nel periodo di crisi economica, abbiamo collaborato con l’azienda USL per il sisma ed ora vogliamo essere presenti anche in questa tempo di fragilità collettiva.

Perché lo proponiamo. In una situazione come questa in cui, a scopo di tutela della comunità, si chiede alle persone di essere lontane e allentare i rapporti sociali, è necessario attivare un contatto che aiuti a dare significato a questo evento eccezionale. Essere di colpo nel caos può sollecitare la percezione di uno stato di emergenza con il quale le persone devono fare i conti. Si può sentire in un’altalena di vissuti contrapposti: dalla negazione del problema ad un’estrema paura, fino al panico.

Obiettivo psicosociali Aiutare le persone che si sentono sole e in difficoltà ad affrontare questo evento eccezionale e ad elaborare i vissuti emotivi come: ansia, confusione, solitudine, rabbia e senso di distacco dalla quotidianità. L’intento è quello di sostenere una rielaborazione emotiva e di stimolare una pensabilità resiliente. Offriamo dunque un contatto con una modalità di caring (prendersi cura), per accompagnare le persone a dare un senso a ciò che stanno vivendo.

Cosa proponiamo a chi Colloqui telefonici o via Skype rivolti a chi si sente solo nell’elaborazione di questo vissuto. E’ rivolto ai cittadini del Comune e della PV di Ferrara. Con particolare attenzione a: persone che e vivono sole, studenti universitari fuori sede, anziani, malati cronici che non possono abitualmente spostarsi di casa e i loro car giver, chi ha subito di recente una perdita, un lutto, genitori con bambini piccoli, adolescenti e preadolescenti

Come Contattarci: Le persone interessate potranno trovare sulla nostra pagina FB Società Ferrarese di Psicologia tutte le informazioni utili per accedere a questa forma di aiuto. Grazie alla rete di volontari operativi, costituita da psicologi-psicoterapeuti, la persona sarà contattata telefonicamente entro 48 ore. Se c’è qualcuno che non può accedere ai social può contattare e scrivere al seguente indirizzo mail: [email protected]

Il nostro Team di psicologi e psicoterapeuti coinvolti nell’iniziativa:

Anna Ruggeri
Barbara Melloni
Elisa Barattini
Giulia Rossetti
Luca Biavati
Michela Magagna
Micol Brunelli
Paola Perini
Patrizia Panzetta
Roberta Evangelisti
Sara Lampronti
Sonia Ghirardelli
Valeria Borghi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *