FERRARESI IN VETRINA AI CAMPIONATI ITALIANI KARATE E KOBUDO CSI A MANTOVA

In attesa della Coppa Europa in programma a Poggio Renatico nel prossimo week-end

Non poteva esservi migliore cornice della Grana Padano Arena di Mantova, Città dello Sport 2019, per le finali dei Campionati Italiani del CSI di karate e kobudo. Una competizione dai numeri veramente importanti, svoltasi nell’arco dell’intera giornata di sabato 27 aprile su ben 11 aree di gara.
All’appuntamento, dopo una stagione di successi nelle fasi provinciali e regionali, si è presentata la squadra estense della WMAC Italia con otto atleti. La compagine ferrarese si è fatta valere, conquistando un bottino finale di otto medaglie, di cui due bronzi, quattro argenti, e due ori con conseguenti Titoli Nazionali.
Nei kata di karate, grandi soddisfazioni arrivano da Luca Erbenti, che al suo primo anno di gare si aggiudica l’argento tra i veterani cinture verdi/blu; d’argento anche Elisa Guerra nei veterani cinture nere femminili, categoria davvero tosta. L’atleta estense si mette al collo anche un’altra medaglia, il bronzo nei kata a coppie cinture nere, insieme al suo maestro Sergio de Marchi.
E proprio de Marchi è uno dei due Campioni Italiani sfornati dalla compagine della WMAC: nei kata di kobudo cinture nere, infatti, l’estense bissa il Titolo dell’anno scorso vincendo l’oro. L’altro scudetto Nazionale arriva da un’ottima prestazione di Pietro Bonini nel kobudo freestyle, categoria in cui si piazza al secondo posto l’altro estense Simone Marangoni. A chiudere il bottino del gruppo, Marco Alvisi con il suo argento nei kata di konudo categoria eso.B cinture marroni/nere, e nuovamente Luca Erbenti, bronzo tra i veterani cinture colorate sempre nel kobudo.
Un plauso anche a Marco Remelli ed Edoardo Baroni, entrambi di un niente ai piedi del podio sia tra le coppie eso. A e B cinture nere sia nelle rispettive categorie di gara, le più numerose della competizione.
Un grande successo per la squadra ferrarese, che ora si proietta alla Coppa Europa di Poggio Renatico il 4 e 5 maggio prossimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *