Ferrovie, incendio doloso a Bologna: Fabbri (Lega) chiede pene esemplari

alan fabbri“Ergastolo ai terroristi della Tav”. Il consigliere
regionale della Lega Nord, Alan Fabbri, dopo il tentativo di
sabotaggio delle linee ferroviarie – oggi alle porte di Bologna –
chiede  “pene esemplari” e alle istituzioni
di “mostrare i muscoli”, perché “è ora di finirla con ricattatori e
sabotatori, il Paese non può essere ostaggio dei violenti”.

“E’ chiaro che, dopo quanto visto in questi anni in Val di Susa, il
cerchio si sta allargando. Questa gente ha dichiarato guerra allo
stato e lo stato non può stare a guardare”. In questo senso “la
recente assoluzione dall’accusa di terrorismo per i quattro attivisti
no Tav della Val di Susa è stata una sconfitta per tutti”. “Questo
Paese è in mano alle minacce dei violenti, troppo spesso si confonde
la protesta con veri e propri atti sovversivi. Facchini che
paralizzano l’attività di aziende, mettendo a rischio centinaia di
posti di lavoro, criminali che sabotano le linee, bloccando i
trasporti: è l’immagine di un Paese consegnato all’anarchia”.
“Chiediamo una risposta durissima e muscolare, in gioco c’è la
credibilità delle istituzioni e il futuro delle grandi opere e
dell’economia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *