Festa del Regalo, la sfida di Ascom-Confcommercio

ascom vs festa del regalo“Un mercatino che possa garantire decoro e bellezza al listone di Ferrara”

Questa la sfida di Ascom-Confcommercio che si inserisce nella polemica sulla Festa del Regalo.

“A Gennaio presenteremo il nostro progetto in Comune: un mercatino in stile nord europeo con le bancarelle di legno ” spiega l’organizzazione di Via Baruffaldi che, di fatto, innesca ‘un bracco di ferro’ con l’organizzazione concorrente di Confesercenti.

Le bancarelle di Piazza Trento Trieste, che come da tradizione ogni anno vengono riproposte nel periodo natalizio, iniziano a far storcere il naso a qualcuno: “la struttura è ingombrante, cupa e triste, sembra un centro commerciale improvvisato, soprattutto ora che la piazza è nuova” dicono le voci più critiche.

Ed è soprattutto quest’ultimo il motivo per il quale si è innescata la polemica sulla Festa del Regalo nella quale si è inserita anche Ascom-Cofcommercio Ferrara

Da anni la Festa del Regalo sul listone è organizzata da un Consorzio collegato a Confesercenti, associazione di commercianti concorrente ad Ascom. Via Baruffaldi presenterà il progetto di un nuovo consorzio nelle prossime settimane, a conferma che il braccio di ferro tra le due associazioni insomma è appena iniziato: “Massimo rispetto per chi lavora e si guadagna da vivere nella struttura sul Listone, ma il decoro e la bellezza del nostro listone, con la struttura attuale, viene messo a dura prova” spiega Davide Urban, Direttore Generale Ascom-Ferrara Puntiamo ad un mercatino stile nord Europa, con casette e bancarelle di legno. Costituiremo un Consorzio e presenteremo il nostro progetto in Comune già a gennaio”

[flv image=”https://www.telestense.it/img-video/01-ascom-vs-festa-regalo.jpeg”]rtmp://telestense.meway.tv:80/telestense_vod/01-ascom-vs-festa-regalo_20141204173239.mp4[/flv]

Un pensiero su “Festa del Regalo, la sfida di Ascom-Confcommercio

  • 10/12/2014 in 13:37
    Permalink

    Con questo ragionamento, se ad agosto si mettesse in piazza gli ombrelloni e le sedie a sdraio,un po di sabbia potremo avere un turismo brulicante in stile riminese.. nel progetto di riqualificazione ė stata menzionata la ditta per le casette, ma si ė dimenticato di accordarsi con la ditta che fornisca la neve di plastica.
    con queste proposte più che promuovere la sua associazione di categoria , è evidente che promuova interessi di pochi.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *