Festa della Legalità: premiati i volontari della Protezione civile

È ufficialmente iniziata la tredicesima edizione della Festa della Legalità, Responsabilità e Diritti con l’inaugurazione di oggi, 26 maggio, al parco Coletta, con il vicesindaco Nicola Lodi, il prefetto Rinaldo Argentieri e il questore Salvatore Calabrese. E alla presenza di Col. Gabriele Stifanelli, Comandante provinciale Carabinieri di Ferrara, Antonio Giovanni Marchese, Comandante Provinciale VVF, Col. Fabrizio Borgonovi, Comando operazioni aerospaziali di Poggio Renatico.

«Questo (il parco Coletta ndr.) non era un luogo di socialità, era un luogo di antisocialità. Ora si sono create le condizioni affinché si stia insieme – spiega il Prefetto – Sottolineo che il principio di legalità, ovvero il rispetto delle regole, vincola in primis la pubblica amministrazione. Io leggo la legalità come quel legame che ci unisce tutti in un vincolo di responsabilità sociale gli uni verso gli altri».

Cuore della mattinata è stato il conferimento del Premio Cittadinanza Responsabile 2022, assegnato ogni anno nell’ambito della Festa a una persona o a una più persone che si sono distinte per gesti e comportamenti di impegno civile all’interno della comunità.

«Quest’anno vogliamo consegnare il Premio Cittadinanza Responsabile ai volontari di Protezione Civile che nei momenti più bui della pandemia si sono distinti per il loro impegno, il loro coraggio e la loro determinazione. Quando la paura dominava il cuore di ciascuno di noi i e il virus, ancora sconosciuto, mieteva vittime, questi volontari si sono messi a disposizione dei più fragili, per consegnare farmaci, alimentari e beni di prima necessità a chi non poteva uscire di casa, donando sempre, a tutti, un sorriso di incoraggiamento, una parola di conforto. Per questo – a nome di tutta la città di Ferrara – sono lieto di conferire questo riconoscimento alle donne e agli uomini che si sono distinti per abnegazione e umanità e che con la loro forza e le loro capacità sono stati di esempio per tutti noi. Grazie!», motiva il vicesindaco.

Sono stati premiati più di trenta volontari: Droghetti Federico, Matteucci Stefano, Mazzini Patrizia, Porcino Antonio, Postiglione Angelo, Ramari Mario (A.F.F.), Chierici Stefano (A.G.E.S.C.I.), Cavallini Ciro (A.GE.PRO), Benini Daniela, Caradossi Bruno, Coltelli Daniela, Cristofori Nicolò, Dalla Libera Ivana, Maltoni Gualtiero, Pancaldi Roberto, Peverin Stefano, Processi Monica, Puccetti Lelio, Righi Marco, Sindaco Luigi, Zanardi Marcello (A.V.P.C.FE), Bocchi Isabella e Resca Paolo (Associazione GIULIA), Boldrini Sara, Rambaldi Antonella, Vacchi Paola (ESTENSE DOG ODV) Rasicci Aleksej, Sgargetta Angela (G.E.V Ferrara), Bertasi Nicola, Grazia Micaela, Pazi Ugo (RESCUE ALPHA DOGS FERRARA- ODV) Bariani Gabriele (VAB Voghiera), Marcello Gumina in rappresentanza del nucleo volontari Protezione Civile Associazione Nazionale Carabinieri Alto Ferrarese.

Nicolò Cristofori, presidente capofila dei Volontari delle Terre Estensi, racconta: «Abbiamo fatto numerosi interventi per persone in difficoltà durante il lockdown, consegnando mascherine, buoni spesa, dando supporto a persone anziane. Il momento più complicato è stato la prima ondata quando le difficoltà erano numerose. Tutti ci siamo sentiti in difficoltà e scoraggiati, ma l’unione ci ha dato la forza. Spesso l’urgenza era dare un supporto di vicinanza a chi era solo».

(Comunicato stampa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.