“Festa dell’aria”: iniziative dedicate alla sostenibilità ambientale dall’ 8 al 10 ottobre tra ex Teatro Verdi, piazza Verdi e Wunderkammer

Workshop, incontri e iniziative dedicate allo sviluppo sostenibile quelle che animeranno la “Festa dell’aria”, in programma da venerdì 8 a domenica 10 ottobre tra Laboratorio Aperto ex Teatro Verdi (via Castelnuovo 10), piazza Verdi e Wunderkammer (via Darsena 57), a Ferrara. La manifestazione, alla sua prima edizione, è stata presentata ieri nella residenza municipale.

Tutti gli incontri sono a ingresso libero, con obbligo di green pass e di prenotazione.

Per info e prenotazioni: sito web airbreakferrara.net/festa-dellaria e laboratorioapertoferrara.it.

Tra l’8 e il 10 ottobre verrà organizzata la prima Festa dell’aria di Ferrara promossa all’interno dei percorsi di co-creazione del progetto europeo Air-Break. Sarà un’occasione importante per fare il punto con l’intera cittadinanza sul tema della qualità dell’aria e proporre insieme nuove azioni migliorative. Affronteremo quanto fatto fino a ora e quanto resta ancora da fare per migliorare la qualità dell’aria in città, in linea con gli ambiziosi obiettivi del progetto Air-Break. La festa è il risultato di un processo collaborativo che ha visto coinvolti l’Alleanza per l’aria Air-Break, i gruppi di interesse e i cittadini tutti che durante la primavera 2021 hanno partecipato ai seminari e workshop del progetto.

Gli obiettivi della festa saranno:

– promuovere le soluzioni progettuali di Air-Break;

– sperimentare modalità creative per divulgare, tramite la “pop science”, conoscenze sulla qualità dell’aria;

– favorire la partecipazione dei cittadini;

– dare visibilità all’ecosistema locale di attori e innovazioni;

– permettere un confronto trans-locale.

I cittadini e gli attori del territorio sono dunque invitati a partecipare alla Festa e ai laboratori di co-creazione per pensare insieme soluzioni nuove, sostenibili e condivise.

Air-Break, un progetto del comune di Ferrara del programma europeo delle Urban innovative actions (Uia), che metterà in pratica diverse soluzioni per l’inquinamento atmosferico del 25% in alcune aree della città nei prossimi tre anni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *