Feste Natale violente: un ferito in strada e spunta coltello durante lite in famiglia

Via Aguiari a Ferrara, dove è stato trovato l'uomo ferito in testa
Via Aguiari a Ferrara, dove è stato trovato l’uomo ferito in testa

Due casi gravi di violenze si sono registrati a Ferrara e in provincia nel corso di questi giorni di festività natalizie.

E’ in condizioni gravi l’uomo straniero sprovvisto di documenti trovato gravemente ferito, domenica pomeriggio, in via Aguiari a Ferrara. Era riverso a terra, privo di sensi, con un’evidente ferita alla testa l’uomo attualmente senza identità poi trasportato all’ospedale di Cona. Le ipotesi più accreditate dalla Polizia di Stato sono la rapina finita male, per questo l’uomo non avrebbe avuto il portafoglio con sé, oppure il ferito sarebbe stato coinvolto in una lite.

carabinieri comacchio ppMinacce con coltello in famiglia. Tragedia sfiorata invece domenica pomeriggio a Porto Garibaldi dove un comacchiese di 52 anni, agli arresti domiciliari, secondo il racconto dei carabinieri della compagnia della città lagunare, avrebbe minacciato i familiari con un coltello da cucina. Un gesto, per i militari, avvenuto per futili motivi alla fine di una discussione accesa che ha richiesto l’intervento dei carabinieri i quali hanno denunciato il 52enne per il reato di “minaccia aggravata”.

Sfregiato al volto con un bicchiere rotto. L’indagine su una lite a Migliaro, questa però avvenuta alle 20 del 13 novembre, è giunta a conclusione domenica quando i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Portomaggiore hanno denunciato per lesioni aggravate un uomo di 50 anni che più di un mese fa appunto, al termine di una collutazione, avrebbe sfregiato al volto, con un gambo di un bicchiere rotto, un 42enne di Fiscaglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.