Fiab: no al parcheggio di via Borgoricco

Prosegue la realizzazione del nuovo parcheggio multipiano di via Borgoricco, alle porte di Piazza Cortevecchia, realizzato proprio con l’intendo di privare quest’ultima di molte auto e concentrarle nel centinaio di posti che ospiterà la nuova struttura. Un progetto voluto dall’assessore al Commercio e alle Smart City Roberto Serra che tuttavia sta raccogliendo lamentele, non solo dalle opposizioni politiche.

Ad alzare la voce questa volta è la Fiab, Federazione Italiana Amici della Bicicletta, che in un comunicato lamenta diversi disagi che potrebbero emergere al completamento della struttura.

In primis, il maggior timore è legato al numero delle auto che transiterà nel centro storico: una quantità destinata ad aumentare rispetto a quella che può contenere oggi Piazza Cortevecchia, col rischio di un incremento del traffico e dell’inquinamento nelle vie del centro e sull’asse Cavour-Giovecca.

La Fiab pensa inoltre ai disagi che i ciclisti dovranno subito con un incremento del transito delle auto nel centro storico, che va controtendenza rispetto al lavoro che Ferrara sta compiendo in questi anni con la ZTL.

Gli amanti delle due ruote pongono come esempio di paragone la città di Oslo che ha deciso di liberare il centro storico dalle auto entro il 2019. Una iniziativa di cui anche Ferrara, secondo Fiab, dovrebbe tener conto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *