Finale, inchiesta su appalti. Indagato imprenditore centese

ccCi sarebbe anche un imprenditore centese fra i 14 indagati della maxi-inchiesta che ha sconvolto il Comune di Finale Emilia.

Si tratta di Alberto Tura, a capo dell’azienda che promuove eventi anche nel centese, l’Accento. Secondo la procura di Modena Tura sarebbe indagato con altre 13 persone, fra i quali anche il sindaco di Finale, Fernando Ferioli e tre dei suoi assessori, oltre ad alcuni addetti comunali per garantire ‘sempre’ alle stesse persone la gestione della bocciofila di Massa Finalese.

“Come abbiamo dimostrato che non eravamo né ‘ndranghetisti né mafiosi, così dimostreremo che non siamo né truffatori, né ladri, né corrotti, perché gli atti che abbiamo compiuto hanno seguito un iter assolutamente giustificato”, ha dichiarato il sindaco di Finale Emilia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *