FIPSAS: intervento manutentivo nel Garda Alto in Vallesanta

Del Consorzio della Bonifica Renana e le Associazioni dei pescatori UPE, EUROCARP CLUB e ASIA


Volere è potere, questo è quanto hanno dimostrato il Consorzio della Bonifica Renana e le Associazioni dei pescatori UPE, EUROCARP CLUB e ASIA per porre in salvo i pesci presenti nel Garda Alto nelle adiacenze dell’impianto idrovoro di Vallesanta in comune di Argenta. L’intervento era stato programmato per effettuare una manutenzione straordinaria al manufatto e concordato con le Associazioni. Per il Consorzio era presente il Dott. Michele Solmi che ha detto:” Grazie alla collaborazione con Upe, Eurocarp, e Asia si sono svolti due incontri in videoconferenza e un sopraluogo sul campo con i tecnici del Consorzio finalizzato ad una corretta gestione della fauna ittica presente, con lo scopo di movimentarne il meno possibile vista anche la conformazione e dimensione del canale. Presenti per il Consorzio una decina di addetti tra tecnici, addetti alle manovre idrauliche, impiantisti, escavatorista, muratore.” La mattinata di sabato 28 Novembre ha visto un graduale abbassamento del livello dell’acqua con un costante monitoraggio della fauna ittica. Il canale già relativamente basso è stato abbassato di ulteriori 30 cm. e da quel momento si è registrata una forte risalita del pesce verso monte, fattore che ha consigliato di ridurre la velocità della corrente chiudendo alcune paratoie e poi di fermare lo scarico dell’acqua per non creare problemi alla grande quantità di pesce presente in alveo. A questo punto si è congelata la situazione ed il pesce è ritornato verso valle dove è presente un maggior quantitativo di acqua. Nessun esemplare ha dimostrato sofferenza e tantomeno si sono riscontrate morie. L’intervento manutentivo è quindi momentaneamente sospeso e sono al vaglio, se possibili, soluzioni alternative che permettano di conciliare gli aspetti prioritari di sicurezza idraulica con quelli di tutela della fauna ittica. Grande la soddisfazione delle Associazioni dei pescatori presenti all’operazione che con Davide Gessi hanno voluto sottolineare come certe sinergie siano fondamentali :” Quella di oggi è stata sicuramente una giornata importante perché ha ancora una volta sottolineato come la collaborazione tra Consorzi che gestiscono le acque e Associazioni dei pescatori sia fondamentale per salvaguardare il nostro patrimonio ittico, molto probabilmente i pesci del Garda potranno essere messi in sicurezza senza dover essere spostati in altre realtà ed è probabile che questa soluzione possa essere applicata anche in altre realtà presenti negli oltre 4000 chilometri di canali presenti nel ferrarese.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *