Fondazione Carife: confronto acceso in assemble soci

02 carife toscano malago#40

Assemblea storica, quella di oggi, per la Fondazione Carife, non solo per le informazioni dettagliate date ai soci dal Presidente, ma per l’acceso dibattito che ne è seguito.

Un dibattito che ha visto acuirsi da un lato la verve polemica di Giuseppe Toscano ( che accusa la Fondazione di non avere informato a tempo debito i soci ) e vede d’altronde nerissimo il futuro della banca) e di Paolo Malagodi (che individua strane coincidenze nei bilanci Carife), dall’altro ha visto, accanto agli interventi ormai canonici dei “fiduciosi “ ad oltranza,le voci di alcuni soci che hanno esortato la maggioranza silenziosa dell’assemblea ad esprimersi, sottolineando la necessità per l’assemblea di far chiarezza al proprio interno, evitando sia di cercare solo da una parte le responsabilità, sia gli appelli ad un poco credibile “volemose bene”.

In chiusura Roberto Mascellani ha cercato di tracciare tre possibili vie di uscita dallo stallo attuale di Carife: l’intervento pubblico, cioè della Cassa depositi e prestiti alle banche, accanto a quello dei ferraresi, l’arrivo salvifico di un improbabile “cavaliere bianco”, o il temuto spezzatino che priverebbe la cassa di una fisionomia imprenditoriale solida e competitiva, e la città della sua storica banca di riferimento.

%CODE%

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *