‘Forestazione urbana’: incontro conclusivo per Barco e Pontelagoscuro al ‘Quadrifoglio’

Attiviamoci per un quartiere verde, insieme per una città sostenibile. E’ questo il tema al centro dell’incontro pubblico che si terrà mercoledì 16 giugno, dalle 17 alle 20, presso il Centro sociale Il Quadrifoglio, in viale Savonuzzi 54 a Pontelagoscuro.

L’iniziativa, promossa da CSV Terre Estensi, Comune di Ferrara, Università di Ferrara – CiterLab, Rete per la Giustizia Climatica Ferrara con il contributo della Regione Emilia Romagna, sarà l’incontro conclusivo per conoscere e confrontarsi su quanto finora emerso dal percorso partecipativo “Forestazione Urbana” avviato a Barco e Pontelagoscuro. Infatti da inizio aprile 2021 un gruppo di cittadini e tecnici del Comune di Ferrara ha esplorato le due aree verdi dei quartieri, individuando punti di forza, di debolezza e opportunità per renderli più vivibili e valorizzarli.

L’incontro pubblico è aperto a tutti, in particolare a cittadine/i, reti civiche, associazioni e organizzazioni, imprese e esercenti commerciali di Barco e Pontelagoscuro, ma anche esperti, studenti, appassionati dei temi dello sviluppo sostenibile. Nel rispetto delle norme di sicurezza anti-covid è necessario iscriversi on line (https://bit.ly/2SaF0M1) o contattare [email protected] entro domani, martedì 15 giugno.

Dopo un momento informativo, ci si dividerà in gruppi di discussione sui bisogni e le proposte dei residenti delle due aree cittadine raccolte in questi mesi nell’ambito del percorso partecipativo, con l’obiettivo di avviare la progettazione del verde contiguo alla via Padova da Barco alla frazione di Pontelagoscuro e riflettere sulla possibilità di un circuito ciclopedonale di collegamento dal Po a Barco, in un’ottica di sinergia con progetti già esistenti in queste aree. L’obiettivo finale é la stesura di un documento partecipato, che verrà consegnato nelle mani dell’assessore comunale e degli uffici tecnici competenti, con la proposta di valorizzare la zona alberata tra Barco e Pontelagoscuro.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *