Franceschini: “Chiusure forzate per ridurre mobilità. Riapriremo prima possibile” – INTERVISTA

“Abbiamo preso queste decisioni sofferte per limitare i movimenti delle persone e chiediamo la collaborazione delle personalità dalla cultura italiana per aumentare la coesione sociale”.

Queste alcune delle parole che il ministro per le attività culturali e per il turismo, il ferrarese Dario Franceschini, ha affidato ai social network.

La cultura è, insieme alla ristorazione, l’intrattenimento e lo sport, tra i settori più colpiti dal dpcm entrato in vigore oggi.

Franceschini risponde così alle critiche di chi sostiene che la scelta di chiudere questi settori sia stata presa in ordine gerarchico, ma sentiamo i trtti salienti delle sue risposte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *