Fruvit, solo un punto con Cerea

Volley B2 femminile. Aria di crisi in casa Fruvit.

G.S.Fruvit Rovigo – Isuzu Cerea 2-3 (22-25, 25-21, 22-25, 25-21, 11-15)

Nella quarta sconfitta consecutiva, Fruvit incassa la parte meno consistente del bottino in palio con Cerea, in poco più di due ore di gioco, le due formazioni se le sono “suonate” di santa ragione.

Fruvit – Cerea 2

Un punto è meglio di niente, ma la partita non è stata tra le migliori disputate da Fruvit, che ha mostrato lacune evidenti, e sicuramente la non perfetta condizione delle atlete rientrate dagli infortuni.

A sei giornate dal termine del campionato, la situazione rischia di ingarbugliarsi, a fine gara, Breviglieri abbastanza cupo, non ha voluto nemmeno parlare della partita.

“Non commento la partita. Voglio dire solo qualcosa riguardo a quello che vogliamo fare da qui in avanti. Lunedi’ farò una riunione, con società presente, dove chiederò se ci sono i presupposti per continuare, perché mi sembra non ci siano più.

E’ evidente e chiaro, che non riesco a trasmettere alla squadra, quello che vorrei facesse. Continuo a vedere cose che non mi piacciono, non incolpo a nessuno, la do a me stesso, mi sembra ovvio che in questo momento, io e la squadra, parliamo lingue diverse.

Chiedo alcune cose, e ne vedo fare altre , evidentemente il messaggio non è percepito. Credo che continuare su questa strada non abbia nessun senso. Se c’è volontà, vorrei cambiare completamente registro, se non c’è questa disponibilità, evidentemente il problema sono io. Allora mi faccio da parte, perché in questo modo non si va da nessuna parte.”

Fruvit – Cerea 3

Rodigine che scivolano al sesto posto, con trentatré punti, raggiunte dal CBL Costa Volpino, e sorpassate dal Porto Mantovano, che incontreranno nella terzultima giornata, prima della gara fuori con lo Spakka (appena fuori zona rossa), e poi quella finale con Montecchio, a trentotto punti, che a questo punto può mirare ai play off a sole due lunghezze di distanza.

La partita:

A sorpresa Breviglieri schiera in campo, sin da subito, capitan Ferrari e Casprini, che alla vigilia erano date in recupero ma non ancora al cento per cento, insieme a Ferroni, Bolognesi, Coltro, Toffanin, Negrato libero.

La partenza rodigina è terribile, 1-5, 3-7, con errori a cascata, in ricezione e difesa, per Cerea subito in grande evidenza Zampieri e Riparbelli, cercate con costanza dal palleggiatore Scapini.

Casprini in attacco cerca di guidare la squadra, 6-9, ma la reazione non è delle migliori, 6-12.

Breviglieri chiama tempo, ma non sembra ottenere il risultato sperato, molte le disattenzioni in difesa, Cerea mette palla dove vuole, lungo linea, in pallonetto, mani fuori. Fruvit non reagisce fino a quando Casprini mette a segno un paio di ace, e si riporta sotto, 15-18, costringendo coach Valente a fermare il gioco.

Fruvit – Cerea 4

Le rodigine vanno bene a muro e si riportano sotto, 18-19, ma ancora Venturi e Riparbelli ripristinano la distanza di tre punti. Ferroni e Bolognesi guadagnano il 20-21, Casprini il 22-23, ma è Radovanovic che mette fine al set, prima a muro e poi in diagonale.

Nel secondo set Fruvit all’inizio tentenna, Breviglieri cambia subito Coltro con Ghiotti, le rodigine impattano a 3. Casprini è cercata con insistenza dal servizio veronese, ma se la cava bene, rodigine che subiscono qualche pallonetto di troppo, Ferrari prova a far giocare Toffanin e Ghiotti con successo, 9-9.

Arriva il buon momento di Ferroni e Bolognesi, seppur fatichi, Fruvit va in vantaggio, 14-12. E’ di Toffanin il 17-14. Cerea è tenace, si riporta in parità con Radovanovic, 18-18, poi sbaglia al servizio, e Ghiotti mura Poltronieri, 20-18. Valente chiama il time out, al rientro è Ferroni che spinge la palla dove Venturelli non riesce ad arrivare.

E’ ancora il muro rodigino ad avere la meglio su Riparbelli, ed è Ferroni che passa quello di Cerea, 24-19. Due sono le palle set che l’Isuzu recupera, Breviglieri è costretto a chiamare il time out, poi sono le veronesi a sbagliare.

Inizio di terzo set ancora in salita per le padrone di casa, tanto da costringere Breviglieri a sostituire Ferrari con Berasi sul 3-7. Fruvit continua negli errori, in battuta e attacco, le cose non vanno molto meglio in difesa.

Il 5-8 è di Toffanin, Bolognesi da posto quattro mette giù, ma la difesa non regge, 9-12, 10-15. Bolognesi Ferroni e Casprini riescono a risalire il punteggio, 15-16, è un tira e molla. Da una parte Zampieri, piazza palloni con prospettive impensabili, dall’altra, rispondono Bolognesi e Ferroni, 17-18, ancora Zampieri mette in difficoltà la difesa rodigina in maniera devastante, 18-21.

E’ il turno di Casprini in posto quattro, e Berasi la serve con continuità, forse troppa rendendola leggibile dal muro avverso, 21-22. Il punto numero 23 di Cerea è l’ennesimo pallonetto che cade al centro, in un area sguarnita di copertura, il numero 24 è di Radovanovic che piazza un bel diagonale, e il venticinquesimo è del muro su Bolognesi.

Buona partenza di quarto set per Fruvit, 5-2, poi Casprini non tiene in ricezione, Il Cerea pareggia, Breviglieri mette in campo Battistella. Ora si gioca punto a punto, 9-9, Bolognesi segna in battuta, 13-10, Toffanin segna il 15-12, Fruvit sempre in leggero vantaggio, 20-17.

Bolognesi va in battuta e sbaglia, Battistella invece passa, replica la solita Zampieri, Battistella a muro vincente, 22-18, lo stesso Toffanin, 23-19. Arriva anche l’ace di Ferroni 24-19, la prima palla set viene annullata da, manco a dirlo, Zampieri, Cerea va i battuta con Possenti e segna, 24-21, l’attacco veronese seguente è out, si va al quinto.

La prima azione del tie break, sembra non finire mai, Riparbelli picchia sulle mani di Coltro, e la palla scivola giù dal muro, Cerea più determinata, Fruvit passiva, Breviglieri cambia Ferrari con Berasi, veronesi in vantaggio, 3-6, time out per Fruvit, solo Toffani riesce a passare prima del cambio campo, 4-8.

La storia non cambia, rodigine che faticano a mettere giù la palla, che sporcano pochi palloni, veronesi che passano con troppa facilità, Breviglieri chiama tempo sul 6-10. La tensione si fa sentire per le formazioni, entrambe sbagliano il servizio forzandolo in rete, Casprini passa il muro e costringe coach Valente a fermare il gioco. E’ ancora Cerea che passa al centro con Bau, 8-12, Casprini toppa la ricezione, Ferroni piazza un mani fuori, 9-13, time out Cerea.

Casprini mura Zampieri, 10-13, che si rifà subito mandando a terra Bolognesi, Toffanin annulla la prima palla match, che arriva su battuta in rete di Casprini.

Fruvit – cerea 5

G.S.Fruvit: Coltro (1), Ferrari (3), Ghiotti (2), Toffanin (13), Battistella (3), Ferroni 811), Bolognesi (20), Casprini (23), Berasi, Giardini, Fyda, Negrato (L). Allenatore: Breviglieri. Vice Allenatore: Albini.

Isuzu Cerea: Radovanovic (8), Caruzzi 82), Poltronieri (7), Tollini (1), Zampieri (26), Bau (4), Possenti 81), Riparbelli 817), Scapini, Furlani, Battois, Zocca, Venturelli (L). Allenatore: Valente. Vice Allenatore: Beltrame.

Arbitri: 1° Andrea Benedetti, 2° Riccardo Bertossa.

 

20° giornata RISULTATI

Gs Fruvit Rovigo-Isuzu Cerea (Vr )2-3

Bstz-Omsi Vobarno (Bs)-Lemen Volley Almenno (Bg) 1-3

Cbl Costa Volpino (Bg)- Vtv Tecnovap Verona 3-0

Lagaris Volley Volano (Tn)-Cr Alta Vals-Risto3 (Tn) 3-0

Fustellomania Spakka (Vr)-Promoball Sanitars (Bs) 3-1

S.Vitale Montecchio (Vi)- Caseificio Paleni (Bg) 3-1

Euromontaggi Porto (Mn)-C9 Arco Riva (Tn) 3-1

CLASSIFICA

1Lagaris Volley Volano (Tn)48
2C9 Arco Riva (Tn)44
3Lemen Volley Almenno (Bg)40
4S.Vitale Montecchio (Vi)38
5Euromontaggi Porto (Mn)35
6Gs Fruvit Rovigo33
7Cbl Costa Volpino (Bg)33
8Isuzu Cerea (Vr)30
9Vtv Tecnovap Verona29
10Fustellomania Spakka (Vr)28
11Caseificio Paleni (Bg)28
12Cr Alta Vals-Risto3 (Tn)18
13Bstz-Omsi Vobarno (Bs)16
14Promoball Sanitars (Bs)0

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *