Fruvit torna a vincere in casa, bella prova corale della squadra

Volley Femminile Serie B2 girone E

GS.Fruvit -US Esperia Cremona 3-0 (25-18, 25-17, 25-21)

Fruvit trova serenità e gioco pieno

Gara importantissima quella disputata dalle rodigine, dall’altra parte del campo l’Esperia Volley Cremona che veniva da una facile vittoria contro il Calerno, con l’intenzione di strappare un altro risultato positivo.

Fruvit invece doveva pensare solo a vincere per scalare qualche posizione, tentando di allontanarsi dalla zona rossa e cosi è stato.

Cuore e determinazione sono stati fondamentali per la vittoria tanto desiderata e per far dire a tutti i presenti “è tornata la Fruvit”.

Perilli schiera la stessa formazione di sabato scorso, Beriotto e Ferroni in diagonale, Toffanin e Coltro centrali, Bolognesi e Marini in banda, Franzoso libero.

Una commossa Giuliana Perilli commenta cosi la partita a fine gara: “Le ragazze han giocato proprio bene, tutto quello che abbiamo detto durante la settimana lo hanno messo in pratica, Hanno battuto bene perché le ragazze sapevano che poteva essere la nostra arma vincente, ed è stato cosi, Cremona anche quando ha ricevuto lo ha fatto male, il muro che all’inizio era in difficoltà, poi anche se non ha fatto punto, ha comunque toccato tutti i palloni rendendoli giocabili e abbiamo potuto difendere.

Abbiamo attaccato bene, è mancato forse quello al centro, non sempre abbiamo potuto allenarci come volevamo e lo spirito di squadra ha sopperito a qualche mancanza, nonostante questo, le bande, l’opposto han giocato benissimo. E poi la difesa è tornata ad essere la nostra caratteristica, sono doppiamente contenta perché se difendi significa che ci tieni, è proprio l’ago della bilancia, se non difendi fatichi ad attaccare, mentre se lo fai, anche in attacco è difficile che sbagli perché sai che hai faticato tanto per prendere quella palla. Abbiamo ricevuto anche bene, Cremona ha messo a segno solamente un ace.

Nell’ultimo set abbiamo sbagliato tanto, ma ci stava, avanti due a zero c’è un po’ di rilassamento, teniamo conto che le ragazze erano tese, come lo ero io del resto, insomma tornare in questo palasport dopo tanto tempo ha un certo significato, le ragazze avevano buoni motivi per vincere e fare bella figura, Bolognesi a fine partita mi ha ringraziata, questo è molto gratificante, credo voglia dire che anche per loro c’è uno stato d’animo particolare e sono contenta, invece spero che per loro questo sia l’inizio positivo della stagione.”

Inizio di gara con le squadre che si studiano a vicenda, Fruvit in vantaggio di due punti, 7-5, la battuta rodigina pare efficace, Bolognesi e Marini vanno a segno, come Toffanin in primo tempo.

Ancora in vantaggio di un paio di punti 12-10 Fruvit, ma Esperia non cede terreno, 13-12.

Coltro ha un buon turno di battuta aiutata da Ferroni e Marini, e Fruvit allunga 17-12 e Sbano chiama il secondo time out.

Ferroni porta il punteggio a 20 con battuta e attacco, 20-14. La squadra gira, il gioco pure, ma ci si mette Lodi di mezzo con un paio di schiacciate potenti, 22-17.

Bassi annulla il primo set point per Fruvit, ma poi la sua compagna batte a rete.

Secondo set con partenza punto a punto, scambi lunghi e intensi, entrambe le difese sono messe a dura prova, al 7 pari Fruvit ci arriva con l’ace di Beriotto, gli attacchi di Ferroni e Bolognesi lasciano il segno, il duo Coltro-Beriotto segna anche a muro.

Sull’11-7 è ancora il coach di Cremona a chiamare il time out riuscendo ad ottenere più attenzione dalle sue che hanno un break positivo che permette di impattare a 11.

Poi è la battuta Fruvit a mettere in difficoltà le cremonesi, con Coltro e Bolognesi.

Rodigine che prendono il largo con Ferroni sempre in battuta,18-12, la difesa delle ragazze di Perilli tiene gli attacchi di Lodi e compagne, ben si comportano le rodigine correndo su tutti i palloni. Il finale di set è tutto giallo nero, con Marini e Bolognesi, la palla set è un errore in battuta di Cremona.

Nel terzo Parziale si può dire che ha fatto tutto Fruvit, parità fino a 4, poi ha preso il sopravvento, la battuta ha messo in crisi Cremona che non riusciva ad impostare il gioco, solo Bassi e Lodi hanno impensierito le rodigine in attacco, ma la difesa Fruvit ha retto molto bene, con tutti i reparti, Franzoso ha ancora una volta dimostrato di essere una giovane talentuosa di buone speranze. È tornata la Fruvit dei bei tempi, Beriotto smista a tutte le compagne, dal 12 a 9 i punti di Cremona sono tutti errori in battuta e attacco di Fruvit, a parte tre colpi di Lodi Cremona non riesce a giocare, Marini Bolognesi e Ferroni non danno tregua, Coltro segna con un un ace e con una difesa in bagher, Perilli trova lo spazio per D’Iseppi in sostituzione di Marini, sul 23-19 Fruvit lascia cadere una palla innocua, Cremona va a segno col centrale, batte poi a rete e Bolognesi chiude la Partita.

 Ora Fruvit resta nona in classifica a 10 punti, meno uno da Cremona, più tre dal Pianamiele Bologna prima della zona retrocessione, e prossima avversaria nella gara numero otto del campionato, si gioca domenica 2 dicembre alle ore 18 presso il palasport di Ozzano Emilia.

G.S. Fruvit: Coltro, Ghiotti, Toffanin, Baù, Fyda, Ferroni, Bolognesi, D’Iseppi, Marini, Beriotto, Schibuola, Franzoso (L). Allenatore Perilli

Esperia Cremona: Andreani, Ventura , Bassi, Brandini , Nicoli , Lodi , Decordi , Ruffa (L), Fortuna, Ghisolfi , Bulla , Onyewku. All.: Sbano-Denti.

 

Arbitri: 1° Raunich Silvia, 2° Casarin Irene

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *