Fusione Comuni, taglio delle risorse. Sit in dei Sindaci davanti a Montecitorio; int. on. Marattin

MarattinSono arrabbiati e per questo hanno deciso di organizzare la loro protesta mercoledì prossimo 10 luglio con un sit in davanti a Montecitorio. Sono i Sindaci dei Comuni nati dalla fusione dei piccoli Comuni di diverse Regioni italiane: 33 solo in Emilia Romagna, di cui 4 in provincia di Ferrara,
La decisione del governo di non ampliare l’ammontare di risorse stanziate, a fronte della nascita di nuovi Comuni fusi, è per loro insostenibile, anche perché arriva a metà anno, con impegni gia presi e messi nero su bianco a bilancio.

In Provincia di Ferrara a subire il danno prodotto dal mancato aumento dei fondi previsti dalla legge che incentiva le fusioni dei piccoli Comuni, sono Fiscaglia, Terre del Reno, Riva del Po e Tresignana.
Dopo la denuncia dell’assessore regionale dell’Emilia Romagna, Emma Petitti, l’on. Luigi Marattin, con altri parlamentari DEM , si è fatto carico della convocazione dei sindaci dei Comuni fusi per un sit in di protesta davanti a Montecitorio, mercoledì 10 luglio
“I tagli del Governo, ci dice Marattin al telefono, mettono in crisi i Comuni che si sono impegnati nella fusione anche in virtù dei fondi promessi dalla legge. L’appuntamento per chiedere al Governo di evitare questa ingiustizia a danno dei cittadini è con tutti i sindaci coinvolti – di qualunque partito o schieramento siano – mercoledì 10 luglio davanti Montecitorio”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *