Futuro giovani, collaborazione tra scuola e impresa

Vincitori3Si terrà giovedì 27 giugno, alle ore 18, presso la sede provinciale della Cna (via Caldirolo, 84) la proclamazione dei vincitori della VIII edizione del Concorso Idea Impresa, riservato agli studenti delle scuole medie superiori della provincia. In palio premi che vanno da 4 mila euro per il primo classificato, 2000 euro per il secondo,  mille euro per il terzo.

Il bando prevedeva la presentazione di un elaborato contenente la progettazione di un’attività imprenditoriale innovativa, corredato da un piano di fattibilità e vi potevano partecipare studenti delle ultime classi degli Istituti medi superiori, in gruppo o per classi.

Alla cerimonia di domani pomeriggio interverranno: Corradino Merli, direttore provinciale della Cna; Irene Tagliani, presidente provinciale dell’Associazione; Caterina Ferri, assessore provinciale alle Politiche per il lavoro e la formazione; Matteo Fabbri, presidente provinciale dei Giovani imprenditori Cna e Massimo Maisto, vice sindaco e assessore alla Cultura e Area giovani del Comune di Ferrara.

“Pur avendo ormai una bella storia alle spalle – ricorda il direttore Cna Merli – il nostro concorso Idea Impresa si conferma di grande attualità. Basti pensare ai dati drammatici della disoccupazione giovanile, grande emergenza non solo economica di un Paese che non è più in grado di offrire un futuro adeguato alle proprie nuove generazioni. La nostra Associazione non si stanca di lavorare per rendere più vicini i mondi dell’impresa e della scuola, spendendo impegno e risorse per favorire l’accesso dei giovani al mondo dell’impresa, come orizzonte possibile per dare forma alle loro idee, capacità e bisogno di autorealizzazione”.

E’, appunto, alle idee e al talento dei giovani che punta questo Concorso biennale, con l’obiettivo di alimentare la passione del fare impresa, stimolando lo spirito creativo e la propensione innovativa dei giovani. In sostanza, uno dei modi attraverso i quali Cna mantiene aperto il dialogo con le nuove generazioni, proponendosi come punto di riferimento “accessibile” per quanti vogliono sperimentarsi come neoimprenditori. Per altro, l’Associazione annovera tra i propri associati molti giovani imprenditori eccellenti e di successo che fanno riferimento al Gruppo dei Giovani imprenditori; l’azione di tutoraggio e di consulenza svolta dall’Associazione, a questo proposito, si è rivelata fondamentale nel rafforzarne in molti casi la capacità competitiva, diminuendo sensibilmente il rischio di cessazione nei primi tre anni cruciali di vita dell’impresa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *