Gad, carabinieri setacciano stazione e grattacielo. Tagliani e Modonesi: “Un lavoro che deve proseguire”

Nuovo intervento delle forze dell’ordine nella zona del Gad per combattere il fenomeno dello spaccio e della illegalità. Questa volta a setacciare l’area della stazione e i giardini adiacenti al grattacielo sono stati i carabinieri del comando provinciale con un dispiegamento di mezzi e uomini, circa 50 militari, consistente tanto che sono intervenuti anche i carabinieri della stazione che si trova presso il Coa di Poggio Renatico.

Nella rete dei carabinieri sono finite quattro persone, tutte straniere, di cui tre nigeriani trovati in possesso di droga pronta per essere spacciata.

Carabinieri in azione al Gad

Nel corso dell’intervento infatti sono stati recuperati 500 grammi di roba fra cocaina e marijuana.

Tre le unità cinofile impiegate oltre agli uomini reparto operativo che hanno scandagliato l’intera zona per contrastare il fenomeno dello spaccio ma anche quello del commercio abusivo e dello sfruttamento della prostituzione.

L’operazione è scattata questa mattina ed ha visto anche la collaborazione della polizia municipale.

Sull’operazione intervengono anche il sindaco Tiziano Tagliani e l’assessore alla sicurezza, Aldo Modonesi.

Ringraziano l’operato delle forze dell’ordine, sottolineano che l’azione è avvenuta con il supporto della polizia municipale in base ad un lavoro congiunto e interforze, rilevano inoltre che l’intervento fa parte di quei punti previsti dal “Patto per Ferrara Sicura” .

“Un lavoro che deve proseguire nel quartiere Giardino – dichiarano infine gli amministratori in una nota stampa – e anche in città e al quale – sottolineano – mai faremo mancare il nostro contributo e impegno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *