GdF scopre borse contraffatte in “boutique” del centro

Borse dei marchi italiani e francesi più prestigiosi, venduti a un terzo del loro prezzo di mercato. Chanel, Fendi, Hermes, Gucci e Louis Vuitton: queste le griffe esposte in una boutique del centro storico di Ferrara, dove i clienti accedevano da un’entrata riservata e solo dopo aver suonato il campanello.

Il responsabile del negozio è finito nei guai: per lui è scattata la denuncia per il reato di commercio della merce contraffatta e ricettazio

ne. A scoprire la vendita dei falsi il nucleo di Polizia tributaria della Guardia di Finanza di Ferrara, che martedì scorso ha sequestrato diverse borse contraffatte esposte nelle piccole vetrine seminascoste della boutique tra altri capi e accessori di marchi originali ma meno famosi.

Secondo le Fiamme gialle, i clienti si erano fidelizzati al negozio, e per la maggior parte erano consapevoli di comprare un falso prodotto in Cina. Non si trattava di riproduzioni grossolane, ma le borse erano realizzate con materiali pregiati e con cura dei dettagli.

Le indagini della Guardia di Finanza ora proseguiranno per risalire la filiera del falso, “per contrastare” scrivono in una nota, “il sempre fiorente commercio illecito che danneggia i commercianti onesti”.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=4475798a-1d74-4798-bcf0-20c71873cd07&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *