Geotermia: la contro-informazione del comitato

03 comitato FerrAria no geotermiaVolantini consegnati porta a porta, volontari che spiegheranno i motivi della protesta casa per casa e un incontro pubblico, a fine settembre, con esperti di geotermia e probabilmente con il sindaco Tiziano Tagliani. Inizierà lunedì la campagna di controinformazione del comitato FerrAria Salute, che vuole far conoscere alla città le motivazioni del loro no al progetto di Hera della centrale geotermica in via Conchetta.

Inquinamento, impatto ambientale e rischio sismico sono le maggiori preoccupazioni del comitato e dei residenti di via Conchetta e via Calzolai. Il comitato risponde in questo modo alla serie di incontri organizzati dal Comune di Ferrara nelle settimane scorse, in cui è stata spiegata la geotermia e quali benefici può apportare al fabbisogno energetico di Ferrara.

Incontri disertati volontariamente dai membri del comitato, “perché”, dicono, “manca un progetto su cui ragionare. Se il progetto sarà come a Pontegradella”, continua il comitato, “allora si tratta di falsa geotermia”.

Il sindaco Tiziano Tagliani, dopo diversi incontri con il comitato, “sperava che FerrAria Salute non prendesse una strada parallela al dialogo”. Il primo cittadino starebbe cullando l’idea di istituire un referendum tra i cittadini, se vogliono o no usufruire della geotermia.

Ma bisognerà definire i termini della consultazione in base a quanto previsto dallo statuto. In particolare, sul progetto di via Conchetta, Tagliani dice che “la geotermia è un’opportunità per la città ma prima bisogna fare chiarezza sui costi”.

Intanto il Comune di Ferrara, due giorni fa, ha annullato l’incontro previsto per il 4 luglio proprio sulle tariffe del teleriscaldamento.

“Al fine di disporre ”, riporta la nota, “della massima completezza di informazioni e aggiornamenti”. La nuova data dell’incontro sarà comunicata nei prossimi giorni.

%CODE%

2 pensieri riguardo “Geotermia: la contro-informazione del comitato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *