GIARA: a Palazzolo a caccia del poker

Dopo tre successi consecutivi, puntando su una difesa per gli avversari sempre più difficile da bucare

La Giara Assicurazioni Ferrara chiude il capitolo recuperi e si presenta all’ultimo rettifilo della stagione con tre vittorie consecutive messe in archivio. Un segnale di enorme compattezza e maturità, al culmine di un mese di febbraio contraddistinto da acciacchi e partenze. Superato anche Vigasio, nell’ultimo recupero in calendario, il mirino di capitan Sgargetta e compagni è il Palazzolo.
Ferrara ha trovato in Fernando Marquez il puntello difensivo cardine attorno al quale è impostato un girone di ritorno (incidente di Cassano Magnago a parte) da porta serrata. Le parate di Michele Rossi, e un ritrovato ordine offensivo, hanno completato l’evoluzione di un promettente anatroccolo in qualcosa di decisamente più elegante e performante. La ritrovata vena offensiva di Dario Zanghirati e la continuità di Federico Janni conferiscono imprevedibilità e variabili alla manovra offensiva. La Società, dal canto suo, mantiene i fari abbassati ma l’obiettivo rimane quello di consolidare al più presto la quinta piazza ed andare contestualmente a misurarsi con le quattro battistrada del Girone A.
Antonj Laera (Coach Giara Assicurazioni Ferrara): “Umiltá rispetto e determinazione. Solo Attraverso queste qualitá possiamo dimostrare, principalmente a noi stessi, che stiamo crescendo anche sotto il profilo della mentalitá. Queste devono essere le principali caratteristiche con cui ci apprestiamo ad affrontare la difficile trasferta di Palazzolo. Affronteremo una squadra giovane, che gioca un buona pallamano e lo fa con spensieratezza. I loro ultimi importanti risultati lo dimostrano. Servirà la miglior Ferrara possibile per poterci giocare la posta in palio”.

Qui Palazzolo: I bresciani sono la compagine più in forma del momento. Con lo scalpo eccellente in casa della capolista Malo, gli uomini di coach Riccardi hanno cambiato obiettivo, firmato una non scontata salvezza, e puntano ora ad aggredire il 5° posto occupato proprio dalla Giara Assicurazioni Ferrara. L’esperienza di Nicola Riccardi e Adriano Di Maggio è il fondamentale elemento catalizzatore per la crescita di un gruppo di ragazzi locali forgiato da un percorso completo nella filiera delle giovanili.
Posizione: 7°
Punti: 17 (8V; 1P; 9S)
Gol segnati: 496 (27.5 reti/gara)
Gol subiti: 492 (27.3 reti/gara)

Qui Ferrara: La Giara arriva alla sfida esterna nel miglio momento della stagione. Le tre vittorie consecutive, colte peraltro con varie defezioni, hanno rafforzato lo spirito di una rosa che ora deve fare i conti con un elemento da non sottovalutare: la stanchezza. Detto ciò, la qualità di gioco espressa e il rafforzamento delle gerarchie interne sta portando frutti evidenti al tecnico Antonj Laera al quale va riconosciuto di aver trovato immediati correttivi alla partenza di Davide Di Maggio.
Posizione: 5°
Punti: 23 (11V; 1P; 6S)
Gol segnati: 472 (26.2 reti/gara)
Gol Subiti: 454 (25.2 reti/gara)

PROGRAMMA 6^ GIORNATA DI RITORNO
Cologne vs Torri
Palazzolo vs Giara Assicurazioni (Sabato 5 Marzo alle ore 18.30)
Mezzocorona vs Parma
San Vito Marano vs Rubiera
Arcom vs Vigasio
Arcobaleno vs Malo
Cassano Magnago vs Molteno

CLASSIFICA SERIE A2-GIRONE A: Malo 33, Arcom 30, Molteno 30, Torri 28, Giara Assicurazioni Ferrara 23, Cologne 18, Palazzolo 17, San Vito Marano 16, Pallamano Arcobaleno 13, Mezzocorona 12, Cassano Magnago 10, Vigasio 9, Pallamano Parma 4, Pallamano Secchia Rubiera 4.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.