GIARA: a Parma la prima vittoria esterna

Determinante la superprestazione del portiere Rossi

La partita che doveva essere è stata. Ferrara cancella con una grande prestazione corale il pesante passo falso di Molteno e si gode una serata speciale con Rossi e Pedron sugli scudi che vale la prima vittoria esterna stagionale. Buon approccio e giusta mentalità per tutti i 60′, in un match contraddistinto da tante polemiche arbitrali.
IL MATCH – Coach Antonj Laera, con la squadra finalmente al completo, opta per uno starting seven
composto da Michele Rossi in porta, Marcon Mazzucchi, Davide Di Maggio e Mattia Pedron sugli
esterni, Capitan Sgargetta e Federico Janni sulle ali e Nerio Zaltron sulla casella di pivot.
L’avvio vede la partenza lanciata degli ospiti che, imprimendo un ritmo indiavolato alla gara, provano a prendere il largo “strappando” sul 1-3 grazie alla buona vena realizzativa di Mattia Pedron. La Giara Assicurazioni avrebbe la ghiotta possibilità di tentare un allungo significativo ma il nervosismo e la frenesia offensiva riaffiorano: dal +5 potenziale, anche a causa di tre esclusioni per due minuti, la gara torna equilibrata. La reazione locale è agevolata da varie chiamate arbitrali che portano, i ducali a condurre al 21′ sul 9-8. Parma si ritrova a condurre sino al 11-10 quando, grazie ad un parziale di 0-3 reso possibile dalle straordinarie parate di Michele Rossi, avviene il contro-sorpasso che manda le squadre negli spogliatoi.
Nella ripresa la difesa di Ferrara, guidata in campo da Crea e dalla perfetta serata di Michele Rossi, diventa un muro letteralmente invalicabile. Nei primi 16′ la Giara Assicurazioni concede una sola rete a Parma che, fallendo anche due tiri dai sette metri, vede la gara sfuggirle di mano. A riaprire, ma solo virtualmente, la contesa arrivano esclusioni per due minuti a pioggia (ben 8 a carico di Ferrara con 9 rigori fischiati a sfavore), fra queste anche un rosso (con successivo cartellino blu) per Davide Di Maggio. Le redini del gioco emiliano vengono, a questo punto, prese in mano dall’ex di turno Gabriele Montanari che grazie alla sua esperienza guida Ferrara, senza alcuna palla persa, ad una vittoria bella e pesantissima. Mvp del match Michele Rossi, padrone assoluto di una difesa che oggi ha giocato al limite della perfezione anche grazie all’ottima prova di Crea. In attacco invece serata da incorniciare per Mattia Pedron, top scorer del match con 8 reti.
Nel prossimo turno di campionato la compagine allenata da Antonj Laera ospiterà al “Pala Boschetto” il Cassano Magnago (ore 20.30). Un appuntamento da non fallire per provare ad aprire la prima striscia di risultati positivi di questa stagione.

TABELLINO
Pallamano Parma vs Giara Assicurazioni Ferrara 21-25 (11-13)
Parma: Pancaldi, Abbati 1, Castelluzzi, Buratti 1, Guatelli, Portesani, Raimondi, Oppici 3, Cortese,
Palazov 3, Caraffini, Carini 4, Perez 5, Debernardinis 1, Ganev, Del Curto 3. All. Palazov
Giara Assicurazioni Ferrara: Rossi, Stagni, Sgargetta 5, Zanghirati 1, Zaltron 4, Pedron 8, Di Maggio 2,
Mazzucchi 2, Marquez 1, Crea, Montanari 1, Janni, Brancaleoni, Saletti, Baldo 1. All. Laera
RISULTATI 3^ GIORNATA
Cologne vs San Vito Marano 28-28

Parma vs Giara Assicurazioni Ferrara 21-25
Arcom vs Secchia Rubiera 30-21
Pallamano Arcobaleno vs Molteno 26-30
Mezzocorona vs Torri 20-33
Cassano Magnago vs Vigasio (26/9)
Palazzolo vs Malo (26/9)

CLASSIFICA SERIE A2 – GIRONE A: Arcom 6, Molteno 6, Torri 6, Malo 4, Palazzolo 4, Giara
Assicurazioni Ferrara 4, Cologne 3, Vigasio 2, Mezzocorona 2, San Vito Marano 1, Cassano Magnago
0, Parma 0, Secchia Rubiera 0, Pallamano Arcobaleno 0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *