GIARA: con Arcom per confermarsi mina vagante

Con il quinto posto assicurato, i ragazzi di Laera volgiono indossare i panni da guastafeste e divertirsi

La Giara Assicurazioni sta bene e vuole continuare a divertirsi, in un girone di ritorno che la vede con un bilancino di +2 punti, rispetto alle prime sei giornate del Girone d’andata. Un risultato tutt’altro che scontato, considerando l’aumento del tasso tecnico e della fame delle compagini che lottano per salvarsi e la sindrome da “traguardo” che inevitabilmente coinvolge le squadre di vertice. Ferrara torna da Palazzolo con la consapevolezza di aver relegato al solo girone d’andata il mal di trasferta: solo 3 punti lontano dal “Pala Boschetto” nella prima parte di stagione, già 4 con ancora tre turni esterni ancora da giocare nel girone di ritorno.
Qui Ferrara: Coach Antonj Laera, blindato il 5° posto non vuole arrestare ora la marcia dei suoi ragazzi ed anzi punta a rendere la Giara la vera “mina vagante” del campionato nella restante parte di campionato. Mentre migliorano le condizioni di Marco Mazzucchi, che rimane comunque a forte rischio, coach Laera punta a recuperare pienamente Alessandro Baldo e Federico Janni, usciti malconci dalla sfida di Palazzolo. Pur privata nelle rotazioni di un giocatore come Davide Di Maggio, la Giara ha trovato in Fernando Marquez ed Ilya Crea elementi di grande continuità di prestazione in entrambe le fasi di gioco.
Antonj Laera (Coach Giara Assicurazioni Ferrara): “HMT è la compagine a mio giudizio favorita per la “bagarre” play off assieme a Malo. Non solo, ritengo che abbiano tutte le carte in regola per poter anche affermarsi a Chieti e cogliere la relativa promozione nella massima serie. Noi stiamo vivendo un buon momento, soprattutto dal punto di vista psicologico, mentre fisicamente avendo giocato tante partite in pochi giorni, abbiamo qualche acciacco da dover gestire. In questo finale di campionato ci piacerebbe essere l’ago della bilancia di questo girone e soprattutto difendere la nostra posizione in classifica”.
Posizione: 5°
Punti: 25 (12V; 1P; 6S)
Gol Segnati: 503 (26.4 reti/gara)
Gol Subiti: 478 (25.1 reti/gara)

Qui Arcom: La miglior difesa del torneo ed il secondo miglior attacco. Arcom è una macchina da gol micidiale che ha saputo, grazie al sapiente lavoro di coach Rajic, ermetizzare la propria difesa conferendosi compattezza, cinismo ed esplosività. Tante le stelle di una squadra costruita per mettere in totale crisi la gerarchia designata che voleva Malo e Molteno favorite per le due posizioni play off: Alberto Lollo, Ivan Casarotto, l’ex Giovanni Cabrini e i fratelli Ivo e Anton Katic sono solamente alcuni dei nomi da segnare sul taccuino in vista del big match di sabato sera.
Posizione: 2°
Punti: 32 (15V; 2P; 2S)
Gol Segnati: 583 (30.6 reti/gara)
Gol Subiti: 429 (22.5 reti/gara)

PROGRAMMA 7^GIORNATA DI RITORNO
Vigasio vs Cologne
Parma vs Palazzolo
Molteno vs Rubiera
Malo vs San Vito Marano
Giara Assicurazioni Ferrara vs Arcom (Sabato 12 Marzo – ore 20.30)
Torri vs Pallamano Arcobaleno
Cassano Magnago vs Mezzocorona

CLASSIFICA SERIE A2 – GIRONE A: Malo 35, Arcom 32, Molteno 32, Torri 30, Giara Assicurazioni Ferrara 25, Cologne 18, San Vito Marano 18, Palazzolo 17, Mezzocorona 14, Pallamano Arcobaleno 13, Cassano Magnago 10, Vigasio 9, Pallamano Parma 4, Pallamano Secchia Rubiera 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.