GIARA: il Palaboschetto si conferma fortino inespugnabile

Superato anche San Vito a Marano e il quarto posto è a soli due punti

In casa della Giara Assicurazioni proprio non si passa. Ferrara mantiene inviolato il proprio catino e riduce ad una sola gara di ritardo la distanza dal 4° posto occupato da Torri. Al “Pala Boschetto” gli uomini di coach Laera, con una prova difensiva di grande spessore, piegano uno dei migliori attacchi del campionato e chiudono sul 28-22.

IL MATCH: Coach Antonj Laera opta per uno starting seven composto da Michele Rossi fra i pali, Gabriele Montanari, Ilya Crea e Davide Di Maggio sugli esterni, Federico Janni e Capitan Corrado Sgargetta sulle ali e Alessandro Baldo a completare in pivot.
L’avvio di gara è caratterizzato dalla partenza lanciata dei senatori emiliani: Michele Rossi chiude immediatamente la porta, mentre dall’altra parte del campo Davide Di Maggio e Corrado Sgargetta fissano il primo parziale sul 4-2 al 8′. Poi ad incendiarsi è Ilya Crea: il terzino scuola Pallamano 85 spara due missili dai 7 metri che rendono innocua la perdurante inferiorità numerica e permettono un nuovo allungo sul 6-3 al 11′. Il massimo vantaggio viene ritoccato ulteriormente da Federico Janni, in contropiede, e da Corrado Sgargetta per il 10-5 del 18′. Ad agevolare il tentativo di rientro degli ospiti una lunga serie di esclusioni per 2′ che permettono a San Vito di rientrare sino al -4, sul 12-8 (25′). La splendida volante fra Di Maggio e Crea e il contropiede di Janni permettono un nuovo allungo ai locali sul 15-9 al 28′. Lo show di Michele Rossi, con due parate altamente spettacolari su due contropiedi ravvicinati, aiuta Ferrara ad evitare scomodi rientri ed a chiudere il primo tempo sul 15-10.
San Vito, trascinata da Cavedon e Leiblich, ricuce sino al -3 in apertura di ripresa (18-15 al 41′). Rossi è il protagonista della serata e grazie alla parata, pre time out provvidenziale chiamato da coach Laera, chiude la falla e non intacca eccessivamente il margine di sicurezza. Con una giocata di esperienza ed astuzia, un rinato Fernando Marquez permette a Ferrara di uscire dal time out con il gol del nuovo +4 (19-15). Sempre l’argentino, all’altezza del 45′, trova una conclusione potente e precisa dai 10 metri, utile a superare una difesa ben schierata e vicina a riconquistare palla sotto regime di passivo. E’ il segnale per il definitivo allungo: Pedron e Zanghirati, entrati con il giusto piglio dalla panchina, mettono a segno le reti del +6, nuovo massimo vantaggio del match (22-16) che direziona definitivamente la gara al 49′. Le reti di Janni e Marquez, assieme alle parate di Rossi e del neo entrato Stagni, chiudono la contesa sul definitivo 28-22. Una buona prova di squadra, nella quale spiccano le prestazioni di Rossi, Janni e Marquez senza dimenticarsi di citare il match tutto generosità di Alessandro Baldo, sempre più a suo agio nel nuovo ruolo di pivot.
Prossimo impegno per la Giara Assicurazioni Ferrara, è calendarizzato per il prossimo sabato 4 Dicembre alle ore 18 al “Pala Bursi” contro la Pallamano Secchia Rubiera.

TABELLINO
Giara Assicurazioni Ferrara vs Sa Vito Marano 28-22 (15-10)
Ferrara: Rossi 1, Stagni, Sgargetta 4, Zanghirati 3, Pedron 1, Di Maggio 2, Mazzucchi, Marquez 6, Crea 3, Montanari 1, Janni 5, Pezzini, Saletti, Baldo 2. All. Laera.
San Vito Marano: Marchioro, Ochnio, Fabris 4, Cavedon 7, N. Riva 1, L. Dalla Riva, Leiblich 5, Barbuto 3, Pertegato, Farcas, De Marchi 2, Gaglio. All. Stedile

RISULTATI 10^GIORNATA
Vigasio vs Secchia Rubiera 39-18
Mezzocorona vsArcom 25-37
Parma vs Pallamano Arcobaleno 20-26
Molteno vs Palazzolo 26-23
Torri vs Malo 29-34
Giara Assicurazioni Ferrara vs San Vito Marano 28-22
Cassano Magnago vs Cologne (Domenica 29/11)

CLASSIFICA SERIE A2 – GIRONE A: Malo 20, Molteno 18, Arcom 18, Torri 15, Giara Assicurazioni Ferrara 13, Mezzocorona 10, Palazzolo 9, Cologne 9, San Vito Marano 7, Vigasio 6, Pallamano Arcobaleno 6, Cassano Magnago 4, Parma 0, Pallamano Secchia Rubiera 0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *