GIARA IN VOLO VERSO L’ALTA CLASSIFICA

Dopo la vittoria, 28-23, su Cassano Magnago, il primo posto è a due punti

Sino alla serata di oggi Cassano Magnago aveva rappresentato un viaggio sulle montagne russe per coach Antonj Laera. Al dolcissimo sapore del “Pala Tacca”, con la prima vittoria all’esordio assoluto sulla panchina di Ferrara, aveva fatto da contraltare l’amarezza del girone di ritorno con la sconfitta casalinga per 20-24, forse il punto più basso della sua esperienza in terra emiliana. La 4^ giornata del campionato corrente invece è un saggio di tattica che vale due punti e la seconda vittoria consecutiva in campionato: senza terzini in fase attiva per larga parte dei 60′ per dare spazio a due centrali contemporaneamente in campo facendo saltare le certezze della difesa profonda
cassanese. Coach Laera opta per uno “starting seven” tattico e modulato sulla profonda difesa degli avversari, schiearando Michele Rossi in porta, Davide Di Maggio, Gabriele Montanari (in costante cambio attacco- difesa con Ilya Crea) e Marco Mazzucchi sugli esterni. Sulle ali Dario Zanghirati e Federico Janni con Nerio Zaltron a completare sulla casella del pivot.
La gara vede un avvio equilibrato e caratterizzato dall’esuberanza degli ospiti. Sino alla metà del primo tempo il match vede un sostanziale equilibrio (5-5). Una match fisico, nel quale spicca l’apporto difensivo di un Ilya Crea, trasformatosi a Ferrara in specialista difensivo di buona affidabilità A rompere la parità ci pensa Federico Janni (6-5) che poi avrà il merito di mettere il sigillo anche sul massimo vantaggio (9-6) cristallizzato sino all’intervallo (14-11) grazie alle preziose reti di Zanghirati, Marquez e Mazzucchi, quest’ultimo sulla sirena. Nella ripresa a salire in cattedra è il livello della prestazione di Nerio Zaltron: il pivot ferrarese inizia ad aumentare le proprie percentuali dai sei metri, costringendo Cassano ad abbassarsi: è un invito per Di Maggio e Marquez a colpire con ferocia. Il vantaggio di tre reti permane, anche per qualche errore di troppo al tiro della Giara Assicurazioni, sino al 20′, poi è un monologo che porta, in pieno controllo, al
28-23 finale. La Giara Assicurazioni approfitterà ora della settimana di riposo per ricaricare le batterie in vista di un intrigante dittico di partite: si parte con la trasferta di Mezzocorona (16/10 – ore 19) per poi attendere il Palazzolo in un “Pala Boschetto” sino a questo momento inviolato.

TABELLINO
Giara Assicurazioni Ferrara United vs Cassano Magnago 28-23 (14-11)
Giara Ferrara: Rossi, Stagni, Trevisani, Sgargetta 1, Zanghirati 5, Zaltron 4, Pedron, Di Maggio 4,
Mazzucchi 3, Marquez 4, Crea 1, Montanari 2, Janni 2, Brancaleoni, Saletti, Baldo 2. All. Laera
Cassano Magnago: Salmini, Casarotto 4, Morosi, Mietto 2, Martin 1, D. Drandic, Moro 4, R. Panarotto
1, A. Panarotto, Borghi 2, Di Pancrazio 1, C. Drandic, Brazzelli 5, Visentin 3, Bortignon, Albanini. All.
Battaglia

ALTRI RISULTATI

Rubiera vs Cologne 23-28
Vigasio vs Mezzocorona 20-21
Malo vs Arcom 31-24
San Vito Marano vs Pallamano Arcobaleno 22-18
Molteno vs Parma 44-23
Torri vs Palazzolo 28-28

CLASSIFICA SERIE A2 – GIRONE A: Molteno 8, Malo 8, Torri 7, Arcom 6, Giara Assicurazioni
Ferrara United 6, Cologne 5, Palazzolo 5, Vigasio 4, Mezzocorona 4, San Vito Marano 3, Cassano
Magnago 0, Secchia Rubiera 0, Pallamano Arcobaleno 0, Parma 0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *