GIARA: la solita incompiuta

Tanti interrogativi dopo la sconfitta di misura(26-25) a Mezzocorona

Il ko al “Palafornai”, seppur arrivato con il risicato divario di una sola rete, impone severi interrogativi ad una Giara Assicurazioni Ferrara che proprio non riesce a scrollarsi dalle spalle l’ormai scomoda etichetta di incompiuta, nonostante un mercato estivo contraddistinto da due arrivi importanti e del consolidamento di un gruppo volto, nelle intenzioni, a permettere un”upgrade”. Difficile trovare spiegazioni per una prestazione così tanto sottotono, in una gara giocata con la superficialità nei dettagli e la passività nei momenti decisivi di chi forse aveva commesso il fatale errore di sottovalutare l’avversario. Mezzocorona vince con pieno merito giocando una pallamano semplice, organizzata ed attenta in ogni minimo particolare, mostrando carattere e decisione nei momenti più complicati della sfida.
Coach Antonj Laera, con il roster al completo a propria disposizione, opta per uno starting seven composto da Michele Rossi fra i pali, un pacchetto esterni composto da Davide Di Maggio, Mattia Pedron e Fernando Marquez, Capitan Sgargetta e Federico Janni sulle ali e Nerio Zaltron a completare in posizione di pivot.
La partenza illude: Janni e Sgargetta mettono a segno il primo break del match con una rete a testa nei primi 3′ (0-2). Il +2 regge sino al 14′ (6-8) quando Di Maggio trova il sottomano vincente, utile a spiazzare il bravo Martinati. Il primo black out emiliano, che combacia con l’uscita forzata dal campo dello specialista difensivo Ilya Crea colpito duro al volto in una delle poche azioni offensive concessegli, porta al 3-0 di parziale con il quale Mezzocorona mette il naso avanti per la prima volta nel match. La doppietta di Sgargetta impone a coach Agostini il primo time out del match: l’effetto positivo del minuto di sospensione consente ai locali di chiudere il primo tempo con il minimo ritardo possibile: Ferrara, senza incantare ed anzi lasciando tanto spazio alla cronaca di errori su ambo i lati del campo, va al riposo sul +1, con il punteggio di 13-14.
Nella ripresa, salvo i primi sette giri di lancette e le grandi parate di Michele Rossi (ultimo assieme a Gabriele Montanari ad ammainare la bandiera), è tutto da buttare. Ferrara sembra impattare correttamente e, veicolata dalle parate di Rossi (due in serie) e dalle reti di Marquez, Zanghirati e Montanari, rimette il naso avanti sul +2 (15-17 al 37′). Il micidiale 4-0 di parziale interno, con un Nicola Rossi in enorme evidenza sia per le assistenze che per il cinismo dalla tacca dei sette metri, inverte completamente le certezze degli ospiti i quali, dal canto loro, iniziano a balbettare e a ruotare vorticosamente la propria panchina perdendo anche le poche certezze del pomeriggio. Faticosamente ritrovata la parità con un bel tracciante di Zanghirati (21-21 al 48′), Ferrara completa l’Harakiri trentino sciupando imperdonabilmente una situazione di doppia superiorità. Negli ultimi 120” si decide il la sfida: Zaltron viene escluso per 2′ a causa di un mancato rispetto della distanza sulla battuta di un nove metri, Nicola Rossi e l’ala Mirko Edotti piegano, con due reti belle e pesantissime, anche l’ultima resistenza posta in essere dal solo estremo difensore ferrarese Michele Rossi. Ferrara avrebbe l’incredibile (e non meritata) chance di pareggiare la sfida a quattro secondi dal gong: l’errore di rifinitura di Marquez impedisce a Davide Di Maggio di tentare la conclusione che avrebbe permesso alla Giara Assicurazioni di muovere la classifica.
Merito pieno a Mezzocorona, compagine storicamente arcigna e mossa dall’entusiasmo contagioso di tanti giovani ragazzi a caccia di imprese e di pomeriggi da incorniciare. Per Ferrara, che stasera avrebbe potuto con una vittoria ritrovarsi al secondo posto, all’orizzonte un trittico di gare delicato: Capitan Sgargetta e compagni dovranno dimostrare il loro valore nelle sfide contro Palazzolo e Cologne in casa, inframezzate dalla trasferta in casa dell’Arcom.

TABELLINO
Pallamano Mezzocorona vs Giara Assicurazioni Ferrara United 26-25 (13-14)
Mezzocorona: Edotti 4, Tomasi, Boev, Moser, Martinati, L. Rossi 2, M. Franceschini 4, Comparin 3, N. Rossi 6, Andreis, Garollo, Confalonieri 1, Luchin 3, Sartori, Martone, Stocchetti 3. All. Agostini
Ferrara: Rossi, Stagni, Sgargetta 4, Zanghirati 5, Zaltron 1, Pedron 1, Di Maggio 5, Mazzucchi, Marquez 3, Crea, Montanari 3, Janni 3, Brancaleoni, Saletti, Baldo, Massari. All. Laera

ALTRI RISULTATI
Cologne vs Malo 27-34
Palazzolo vs Vigasio 25-26
San Vito Marano vs Molteno 24-29
Arcom vs Torri 21-15
Pallamano Arcobaleno vs Rubiera 40-27
Cassano Magnago vs Parma (Domenica 17/10)

CLASSIFICA SERIE A2-GIRONE A: Molteno 10, Malo 10, Arcom 8, Torri 7, Vigasio 6, Mezzocorona 6, Giara Assicurazioni Ferrara 6, Palazzolo 5, Cologne 5, San Vito Marano 3, Pallamano Arcobaleno 2, Cassano Magnago 0, Parma 0, Rubiera 0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *